Sconfitto il Vastogirardi nella tana dell’Fc Matese. Al Ferrante non si passa, dal 13 dicembre i matesini sono imbattuti tra le mura amiche. La squadra di Corrado Urbano è stata capace di risalire la classifica con 18 risultati utili sulle ultime 19 gare giocate. Un percorso incredibile che vale, al momento, la quarta posizione a pari punti con il Castelfidardo e ad una sola lunghezza dal Cynthialbalonga. Per l’Fc Matese, addirittura se consideriamo l’avvio di stagione, la possibilità concreta di chiudere al terzo posto. Niente da fare per il Vastogirardi che non riesce più a vincere. Oggettivamente non era facile in casa dei biancoverdi, in particolare dopo il gol messo a segno su rigore da Barone dopo pochissimi minuti di gioco. I gialloblu di Prosperi hanno provato a rientrare in gara, prima di capitolare definitivamente con il gol di Galesio. Non c’è tempo per pensare a ciò che è stato, domani si torna in campo nel recupero previsto al Di Tella contro il Pineto. Una gara delicatissima per gli altomolisani piombati al dodicesimo posto con appena un punto di vantaggio sulla zona play out. Vero che il Vastogirardi deve recuperare tre gare, ma gli avversari sono tutti estremamente competitivi, vedi Campobasso e Castelnuovo Vomano. La prima sfida è quella più importante, domani in casa contro il Pineto serve un successo che manca dal 7 marzo, oltre due mesi fa, in trasferta contro il Rieti. Dall’altra parte gli Abruzzesi a quota 40 cercano l’ultimo acuto per chiudere definitivamente i giochi salvezza e cercare la scalata alla zona play off.

il Vastogirardi

Altra sconfitta per l’Olympia Agnonese che ha ceduto 1 a 0 al Civitelle contro il Rieti. Anche per i granata subito il rientro in campo, domani pomeriggio altra gara casalinga, avversario di turno il Tolentino. Per i granata la retrocessione è pressoché matematica, l’obiettivo è quello di scavalcare il Porto Sant’Elpidio per chiudere quanto meno al penultimo posto in classifica e ottenere il primo successo in campionato. Otto giornate per maturare questi obiettivi, tra turni di campionato e recuperi l’Agnonese vuole regalarsi qualche gioia in una stagione davvero complessa.

Chiosa sul girone F, domenica il rinvio tra Aprilia e Giulianova, con casi di positività al covid per la società laziale. È l’ennesimo caso nel raggruppamento, con un calendario così fitto sarà difficile recuperare la sfida, non vogliamo neanche pensare all’eventualità in cui l’Aprilia dovesse proseguire a non scendere in campo nelle prossime giornate. A questo punto attendiamo una nuova decisione cervellotica da parte della Lnd che per ben 4 volte ha allungato il finale di stagione.

Potrebbe interessanti anche:

Calcio, Eccellenza, sold out le presenze al Poce di Riccia per Campobasso – Gambatesa. Firma il classe 2004 Lombari

Dopo una telenovela di qualche ora, si è giunti a stabilire la sede di Campobasso – …