Inizia la settimana in rosa per Termoli che si sta preparando ad accogliere la 104esima edizione del Giro d’Italia, che venerdì 14 maggio si fermerà proprio in città con la settima tappa Notaresco-Termoli.

L’arrivo è previsto intorno alle 17 in via Martiri della Resistenza, la carovana arriverà da Vasto, attraverserà tutto il  lungomare nord, quindi salirà su via Mario Milano e passerà per il centro, il porto, il borgo, il castello. Un percorso di circa 5 chilometri che metterà in mostra le bellezze storiche e architettoniche della città.
Circa 100mila euro i soldi spesi per accogliere l’evento: 50mila sono stati stanziati dalla Regione, 30 mila dagli sponsor e 20mila sono a carico del Comune.

Il Quartier tappa del Giro È stato individuato nella scuola primaria di via Stati Uniti, che accoglierà le squadre, i giudici, la stampa internazionale. Il parcheggio del cimitero verrà utilizzato per i mezzi delle varie società, mentre tutto il percorso cittadino sarà transennato dalle 7 del mattino, con divieto di sosta per le auto e divieto di circolazione a partire dalle 14 fino alle 18 del 14 maggio. Per i residenti sono stati previsti percorsi alternativi per garantire il rientro a casa. I tifosi potranno seguire i corridori dalle transenne, ma per il protocollo anti covid resta off limits la zona dell’arrivo. Una grande organizzazione dietro l’evento che rappresenta una vetrina internazionale per Termoli e per l’intero Molise come evidenziato dall’assessore regionale Vincenzo Cotugno.

Potrebbe interessanti anche:

Rievocazione storica ad Agnone: tornano le lavandaie dei lavatoi

Ad Agnone arriva una nuova rievocazione storica. Il Comitato di Quartiere “Agnone Ce…