Si sono tenute alla Corte d’Appello di Parigi le udienze dei nove ex terroristi italiani che erano stati fermati in Francia nei giorni scorsi. Le prossime si svolgeranno a giugno e si svolgeranno in date diverse.  Il molisano di Mafalda Enzo Calvitti ha rifiutato l’estradizione, come anche tutti gli altri fermati. Calvitti dovrà comparire nuovamente in tribunale il 9 giugno. “E’ troppo presto e non abbiamo avuto ancora accesso a tutti i documenti – ha spiegato il suo avvocato Jean Louis Chalanset -, non c’è abbastanza tempo per studiare il dossier. Per ora ci siamo limitati a rifiutare l’estradizione”. L’unico che non è comparso davanti ai giudici è l’altro molisano Maurizio Di Marzio, di Trivento, che resta latitante. Come noto lunedì prossimo per lui, se non sarà rintracciato, scatterà la prescrizione.

Potrebbe interessanti anche:

La Caritas di Trivento in soccorso ai terremotati della Turchia e Siria. Stanziati 5 mila euro e avviata la raccolta fondi

La Caritas di Trivento in soccorso ai terremotati della Turchia e Siria. Stanziati 5 mila …