Il gruppo dei “Giovani per Agnone Democratica” ha in programma un nuovo evento online per l’8 maggio prossimo. Si tratta di un incontro in cui si discuterà sul tema dei diritti umani e in particolare del caso Patrick Zaki.

Riccardo Noury, Portavoce di Amnesty International Italia, sarà intervistato durante l’incontro dai giovani attivisti agnonesi. Di seguito la nota del gruppo:

Dopo aver discusso su tematiche legate alla mafia e agli effetti psicologici prodotti dalla DAD, il gruppo politico propone un incontro online dal titolo “Patrick Zaki: perché cittadino onorario?” con la partecipazione di Riccardo Noury, Portavoce di Amnesty International Italia.

Durante la chiacchierata, si discuterà in merito alle battaglie a tutela dei diritti umani portate avanti dall’organizzazione non governativa di cui Noury fa parte e in particolare del caso Patrick Zaki, con relativo approfondimento in merito al conferimento della cittadinanza onoraria in numerose città italiane, fra cui Agnone, al giovane studente detenuto.

Le parole di Noury, attivo in Amnesty dal 1980 nonché autore di libri sulle violazioni dei diritti umani, saranno sicuramente utili per fare un quadro d’insieme sul complesso sistema internazionale che vede molto spesso alcuni Stati violare principi fondamentali di libertà e democrazia.

L’evento sarà trasmesso in diretta sulla Pagina Facebook “Giovani per Agnone Democratica” l’8 maggio alle ore 18. Durante l’incontro, sarà possibile porre delle domande all’ospite.

Potrebbe interessanti anche:

A Larino la presentazione del libro “Ciao Giù”, un contributo alla memoria dell’agente ucciso nella strade di via Fani

Si terra domani, 30 luglio, alle 18.30, nel palazzo Ducale di Larino la presentazione del …