Home Cronaca Nell’anno del covid popolazione in calo ovunque, ma il Molise ha i dati peggiori d’Italia
Cronaca - Evidenza - 3 Maggio 2021

Nell’anno del covid popolazione in calo ovunque, ma il Molise ha i dati peggiori d’Italia

Il 2020 in Italia, a causa della pandemia, ha registrato il minimo di nascite e massimo di decessi: 7 neonati e 13 decessi per mille abitanti. Il dato peggiore, secondo il report dell’Istat, è quello del Molise. Su scala nazionale infatti le nascite scendono del 3,8 per cento rispetto al 2019 e nella nostra regione il calo è invece dell’11,2 per cento che è la percentuale più alta tra le regioni.

Sempre il Molise è anche la regione italiana con il maggiore calo demografico: meno 13,2 per mille in un anno mentre la media italiana è tra il 6 e il 7 per mille.  A livello territoriale, la provincia di Isernia e’ quella che evidenzia la situazione maggiormente critica, per via di un tasso di variazione che in un anno le sottrae circa l’1,5% della popolazione.

Potrebbe interessanti anche:

Pubblicato il secondo libro degli Analecta Ecclesiae Triventinae di Padre Ernesto Della Corte

Pubblicato il secondo libro degli Analecta Ecclesiae Triventinae di Padre Ernesto Della Co…