E’ stata prorogata al 14 maggio 2021 la scadenza per la presentazione delle domande relative alla misura 21 anti covid, a favore di agriturismi e fattorie didattiche, e la misura 1 sulla formazione. Si assecondano quindi le richieste del territorio e si concede maggior tempo per completare in maniera corretta le richieste ed accedere al beneficio. Tutte le aziende e gli enti pubblici coinvolti in progetti finanziati nell’ambito delle misure strutturali (PSR 2014/2020), con scadenza di fine lavori al 2020 e primo semestre 2021, usufruiranno di una proroga al 31 dicembre 2021. In tal modo si consente di completare con efficacia gli interventi e di attenuare così gli effetti della pandemia. “Viviamo una fase delicata e la burocrazia deve rappresentare oggi uno strumento di supporto importante e non un ulteriore vincolo. L’auspicio è che con tali proroghe si riescano a completare lavori e progetti rallentati dall’emergenza, mettendo tutti nelle condizioni di ripartire dopo questi mesi difficili”, ha commentato l’assessore regionale alle Politiche agricole, Nicola Cavaliere.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, scende la curva del contagio. Intanto Toma approva il decreto che prevede 50 milioni del Por

Non accadeva da settimane: numero di casi inferiore a 100 e tasso di positività che scende…