76esimo anniversario della Liberazione. Cerimonia ufficiale questa mattina a Monte Marrone per la classica commemorazione ai caduti della Resistenza e della LIberazione.

La manifestazione è stata caratterizzata dall’ omaggio al cippo funebre di Giaime Pintor presso il comune di Rocchetta al Volturno (IS)  e la commemorazione al Monumento Nazionale di Monte Marrone.

“Con il susseguirsi degli eventi legati a questo tremendo anno di  pandemia che ha costretto a limitazioni delle liberta individuali e collettive e che ha messo a dura prova la tenuta in termini di coesione sociale del sistema  Paese e dell’intero globo-ha commentato Paolo de Socio Segretario Generale CGIL MOLISE- sarà ancora più importante richiamare i temi  che riguardano la grande lotta di uomini e donne contro il regime nazifascista e per rilanciare la mai desueta battaglia per l’esigibilità dei valori di libertà, eguaglianza, democrazia e diritti contenuti nella Costituzione Repubblicana che è figlia di quelle lotte”.

Potrebbe interessanti anche:

Andrea Greco si scaglia contro Vincenzo Scarano: “Prendo le distanze dalla sua candidatura col centrodestra alle Provinciali”

Vincenzo Scarano, capogruppo di minoranza di “Agnone – Identità e Futuro”…