Il gruppo politico dei “Giovani per Agnone Democratica” si è schierato favore del DDL Zan, ovvero la proposta di legge contro le discriminazioni omofobe, misogine o di abilismo.

Il testo della norma è ancora bloccato nella Commissione in Senato a causa della mancata calendarizzazione. A tal proposito, sui social, molte sono state le persone ad aderire ad una campagna di promozione al DDL dal nome “Diamoci una mano“, proprio come hanno fatto i giovani agnonesi:

Il 5 novembre 2020, dopo aver fatto richiesta di autorizzazione al Comune, noi Giovani per Agnone Democratica abbiamo installato una panchina arcobaleno presso il Belvedere Ripa come simbolo a favore dell’approvazione del disegno di Legge Zan contro le discriminazioni legate a omotransfobia, misoginia e abilismo.

Oggi, dopo 5 mesi e 19 giorni, possiamo dire che la proposta di legge rimane tale; in 5 mesi e 19 giorni, l’Italia non ha fatto alcun passo avanti in materia di diritti civili. Il DDL Zan, infatti, è ancora bloccato in Commissione in Senato a causa della reiterata non calendarizzazione del Presidente di Commissione Ostellari (Lega).
Per l’onorevole si tratta di un disegno di legge che non merita attenzione in questo momento pandemico, nonostante negli ultimi mesi siano state centinaia le segnalazioni di atti di violenza mossi da impeti omofobi, misogini o di abilismo. Come forti sostenitori dei diritti civili non possiamo tirarci indietro nel mostrare la nostra vicinanza all’onorevole Alessandro Zan e al suo disegno di legge.

Potrebbe interessanti anche:

Agnone, incontro formativo per percorsi professionali da tecnico logistico

Giovedì 21 ottobre 2021, alle ore 11:00 presso la sala conferenze di Palazzo Bonanni ad An…