Con le nuove disposizioni emanate dal Governo negli scorsi giorni, i bar e ristoranti avranno modo di riaprire i battenti su tutto il suolo nazionale a partire dal 26 aprile, ma solo se dotati di tavoli all’esterno da mettere a disposizione dei clienti.

A tal proposito, Mario Bussone, Presidente Nazionale UNCEM (Unione Nazionale Comuni Montani Enti Montani) ha inviato una missiva al Ministro Roberto Speranza per far notare che tale normativa è spesso non attuabile nei Comuni montani italiani a causa delle rigide temperature che si registrano all’esterno dei locali.

Anche Candido Paglione, Presidente UNCEM Molise e Sindaco di Capracotta, ha rilanciato quanto detto da Bussone sposando in pieno la necessità di rivedere le misure per bar e ristoranti: “Come presidente Uncem Molise, oltre che sindaco di un comune montano  mi sento di condividere in toto le ragioni del Presidente Bussone. E di rilanciare il problema. Vorrei, pertanto, che anche dal Molise arrivasse al Governo centrale il messaggio di rivedere le misure e, in alcuni casi chiarirle. Del resto non è certo la prima volta che mettiamo in agenda il tema della specificità della zone montane”.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, in Molise otto nuovi casi. Tasso di positività al 2,2%

Covid, otto nuovi casi in Molise su 355 tamponi processati. Il tasso di positività è del 2…