CLN CUS MOLISE              1

GIOVINAZZO                      4

(0-2 primo tempo)

Cln Cus Molise: Oliveira, Turek, Di Stefano, Zancanaro, Di Lisio, Lombardi, Picciano, Triglia, Pietrarca, Batiz, Barichello, Badodi. All. Sanginario

Giovinazzo: Di Capua, Alonso, Piscitelli, Rafinha Lanziotti, Felipe Alves, Palermo, Prisciandaro, Scardigno, Gumenuk, Restaino, Roselli, Genchi. All. Grassi.

Arbitri: Sallese di Vasto e Rutolo di Chieti. Cronometrista: Costrino di Termoli.

Marcatori: 6’47” Alves, 17’30” Gonzalez pt, 2’27” Di Lisio, 11’28” Roselli, 19’48” Alves st.

Note: ammoniti Turek, Barichello, Roselli.

Il Giovinazzo passa alla palestra Sturzo 4-1 imponendo lo stop al Circolo La Nebbia Cus Molise nel recupero della tredicesima giornata di campionato. Un ko che costringerà i rossoblù di Sanginario a difendere il terzo posto in classifica sabato, nell’ultima gara di regular season, sul campo del Gubbio. In Umbria, tra l’altro i molisani, dovranno rinunciare a Turek che, in diffida è stato ammonito e sarà quindi squalificato. Il Giovinazzo porta a casa tre punti meritati frutto di una prestazione fatta di grinta, gambe e testa. Per loro, a fine gara, arrivano anche i complimenti sinceri del tecnico campobassano Sanginario: “Hanno onorato al meglio il campionato nonostante fossero già salvi – spiega – sono stati encomiabili il loro impegno e il loro agonismo. Questo è uno spot bellissimo per la nostra disciplina e per lo sport in generale. Complimenti davvero”.

La cronaca – Parte subito bene la squadra ospite con una conclusione di Restaino che da posizione defilata colpisce il palo esterno. La risposta del Cln Cus Molise è in una combinazione Zancanaro-Turek con conclusione di quest’ultimo al lato. Gli ospiti passano quando Alves riesce a trovare tempo e spazio giusti per superare Oliveira e fare 0-1. Poco più tardi è Roselli a colpire il montante al termine di una bella azione manovrata. I locali accusano il colpo e Restaino di contro balzo sfiora ancora il raddoppio con il pallone che esce di poco al lato. Prima del riposo il Giovinazzo trova il gol. Sul rilancio di Di Capua Alves assiste Alonso. L’ex Chaminade non perdona Oliveira e fa 0-2. Il Cln Cus Molise ha un sussulto d’orgoglio con Barichello che prova a dare la scossa ma Di Capua risponde presente.

Nella ripresa il Cln Cus Molise prova a riaprire la contesa e ci riesce quando Zancanaro serve Di Lisio, abile a girarsi in un fazzoletto e a infilare la palla in fondo al sacco. Il Giovinazzo, incassata la rete non si scompone. Roselli mette i brividi a Oliveira con un bel pallonetto che l’estremo di casa riesce a deviare in corner. I tentativi di Zancanaro e Triglia non sortiscono gli effetti sperati per i padroni di casa. I pugliesi dopo una grande chance non sfruttata da Alves, calano il tris. Restaino rifinisce per Roselli che non sbaglia. A questo punto mister Sanginario opta per il portiere di movimento. Con l’uomo in più i padroni di casa reclamano per un fallo in area su Di Stefano ma gli arbitri lasciano correre e poi sono costretti ad incassare anche la quarta rete ad opera di Alves che deposita dalla distanza nella porta sguarnita. Finisce con la vittoria del Giovinazzo e con il Circolo La Nebbia chiamato a mettersi subito alle spalle il ko cercando il riscatto a Gubbio.

Potrebbe interessanti anche:

Cus Molise, partito il corso Cyclex

Si è ripartiti di slancio al Cus Molise per rendere più solide le basi di una disciplina n…