La Molisana Magnolia Basket Campobasso è l’unica società della massima serie nazionale già proiettata sulla prossima stagione. La matricola molisana è stata brava a conquistare e conservare il nono posto, unico piazzamento che ha garantito la salvezza diretta. Mentre le altre formazioni sono impegnate nella post season il club rossoblù ha messo a segno il primo colpo di mercato, in realtà si tratta di una conferma. La sedicenne slovena Zala Šrot (entrerà nei 17 anni il prossimo 15 maggio) ha già esordito nella massima serie italiano, alla viglia di Pasqua, in occasione della trasferta a Ragusa. La giocatrice balcanica di 184 centimetri è un’ala in grado di giocare indifferentemente negli spot di tre e di quattro. Il club rossoblù con questa operazione ribadisce il suo progetto di diventare una società punto di riferimento nel centro sud per la crescita di nuovi prospetti.

A proposito della post season L’Umana Rayer Venezia ha chiuso il discorso semifinale play off già in gara due. Ieri ancora un successo per le venete 92-69 contro Costa Masnaga. Una tra Bologna e Sesto San Giovanni sarà l’avversaria del Venezia. Ieri le emiliane hanno sfruttato al meglio il fattore casa vincendo 69-57. Dopodomani ancora squadre in campo alla Segafredo Arena per gara 3. Questa sera alle 18,30 il Ragusa può chiudere tra le mura amiche il discorso semifinale contro Empoli. In semifinale c’è già Schio. Per la griglia play-out domani si torna in campo per gara due: Broni – Dinamo Sassari con le padrone di casa forti del successo dell’andata e pronte a chiudere il discorso salvezza, Il Battipaglia dopo il successo tra le mura amiche domani sarà di scena a Lucca. Per entrambe domani palla a due alle 18.

Potrebbe interessanti anche:

Kung Fu, Barbarisi centra il doppio agli europei. Continua il buon lavoro al Cus Molise

Arrivano altre due medaglie dai campionati europei di kung fu wushu grazie ad Alfonso Barb…