Centina di polli bagnati e impauriti, molti dei quali purtroppo morti. Questa la scena stamattina. Il tir che li trasportava si è ribaltato questa notte in prossimità della curva che collega la Bifernina, alla statale 87, proprio vicino allo Zuccherificio del Molise. Una curva pericolosissima e che già in passato è stata teatro di simili incidenti, anche mortali. Basta una velocità non ben controllata, un piccolo spostamento del carico, dovuto alla pendenza della curva e il resto è cronaca. Ieri sera aveva anche piovuto a Termoli. Il tir che era partito da Bojano con il carico di polli era diretto nelle Marche, a bordo un ragazzo di 30 anni che è stato stato estratto miracolosamente illeso dall’abitacolo del tir, che dopo aver sfondato il guardrail è finito nella cunetta sottostante. L’autista è stato soccorso dal 118 e dalla Misericordia e portato in pronto soccorso al San Timoteo dove è stato dimesso poco dopo con una prognosi di sette giorni. Sul posto questa notte sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia stradale, ma per le cattive condizioni del tempo le operazioni di recupero stanno subendo rallentamenti. Ancora questa mattina sotto una pioggia incessante la rimozione procedeva a rilento. Straziante la scena delle carcasse in strada e le centinaia di polli tutti ammassati nella cunetta, con le gabbie distrutte dall’incidente. In mattinata è arrivato un nuovo tir per recuperare gli animali sopravvissuti. L’Anas ha inviato uomini e mezzi per liberare la carreggiata. La chiusura dello svincolo ha creato diversi problemi alla circolazione, soprattutto per i mezzi provenienti da Campobasso.

Potrebbe interessanti anche:

Ferrazzano, petali di fiori e una canzone di Irama per l’addio a Marco Di Palma

Petali di fiori sulla strada per l’ultimo viaggio nel suo paese. Ferrazzano ha salut…