Home Attualità Prometea: Nessun altro uso per l’ex Lavatoio di Isernia

Prometea: Nessun altro uso per l’ex Lavatoio di Isernia

Lo Spazio comune Ru Puzz che ospita diverse associazioni impegnate su molteplici orizzon5, vinse nel 2017 il Premio Rigenerazione, inde;o dal giornale on-line «Il Bene Comune». Nelle mo5vazioni del premio, si leggeva: «è degno di rilievo che questa rete di associazioni sia stato in grado di rivitalizzare i locali dell’ex Lavatoio, trasformandolo in un laboratorio permanente di progeK e di inizia5ve rivolte alla crescita culturale e civile della comunità locale».
A questo laboratorio aperto a progeK e inizia5ve, rivolte alla comunità locale, abbiamo partecipato anche noi come associazione culturale Prometea. Anzi per essere più precisi, siamo sta5 ospita5 dallo Spazio comune Ru Puzz.
Siamo sta5 ospi5 nell’ex Lavatoio in due occasioni. La prima nel gennaio 2020, per una conversazione con la filosofa Alessandra Campo che aveva come tema: Chi è Prometea? Il femminile, l’a;o crea<vo. La seconda per la presentazione del romanzo Di tu? gli altri beni dello scri;ore isernino Vasco Di Salvo.
C’eravamo cos5tui5 in associazione da poche seKmane e, anche non facendo dire;amente parte della rete delle associazioni ospitate nei locali, lo Spazio comune Ru Puzz ci ha sempre accol5, quando abbiamo chiesto loro un aiuto logis5co e organizza5vo.
Fortunatamente gli incontri da noi promossi hanno avuto un seguito cospicuo di partecipan5. Si parlava di filosofia e di le;eratura eppure le persone erano là. Le altre inizia5ve proposte o coadiuvate da «Ru Puzz» hanno reso sempre partecipe una folta comunità che si sen5va coinvolta in un processo di crescita culturale e civile, come si leggeva nelle mo5vazioni del già citato Premio Rigenerazione.
I responsabili dello spazio, alla ricezione del premio, risposero: «Questo riconoscimento è l’ennesimo tassello di un proge;o di coinvolgimento dal basso della società civile, in una realtà ci;adina purtroppo sempre più povera che ha assoluto bisogno di reali spazi di aggregazione e discussione».
Nella necessità di aggregazione e discussione crede fermamente anche la nostra associazione Prometea. Noi dell’associazione siamo quasi tuK sradica5 fuori regione o all’estero per scelta e, spesso, per necessità. Aver avuto a disposizione, per le nostre inizia5ve, lo spazio dell’ex Lavatoio ci ha permesso non solamente di esprimerci ma anche di rinnovare e tener vivo il legame con la nostra ci;à. Ci rammarica e inaridisce, pertanto, la decisione dell’Amministrazione Comunale e dell’Assessorato alla cultura di non rinnovare

la concessione a Ru Puzz. Di spazi pubblici e di condivisione ne abbiamo vis5 sparire fin troppi, in passato e in par5colare in questo momento storico. Crediamo invece che un’amministrazione comunale dovrebbe incen5vare la creazione di nuove associazioni e al contempo salvaguardare e sostenere al meglio quelle poche, anzi rare, già esisten5.
Esprimiamo, quindi, dissenso per la decisione e per il modus operandi del Comune. Speriamo sia solo una svista. Speriamo che non si riveli una cantonata e un ulteriore colpo di grazia alla già misera vita culturale nella nostra ci;à che mira ad esserne la capitale.
Ciò che rende bello il deserto, disse il piccolo principe, è che da qualche parte nasconde un pozzo
Antoine de Saint-Exupéry

Associazione Prometea APS, Isernia

Potrebbe interessanti anche:

Festa della mamma 2021, il messaggio del Sindaco Daniele Saia

Nella giornata di oggi, 9 maggio 2021, si celebra la festa della mamma. In questa occasion…