Home Sport Calcio, Serie D, Campobasso pronto per affrontare il Castelnuovo Vomano
Sport - 8 Aprile 2021

Calcio, Serie D, Campobasso pronto per affrontare il Castelnuovo Vomano

Spazio per Sbardella in difesa

Campobasso, Vastogirardi ed Fc Matese preparano il turno numero 25 di campionato. Settimana impegnativa, la prossima, con tre gare nel giro di 8 giorni. Successivamente non vi è ancora certezza sullo stop previsto dalla Lnd, sul periodo di fermo e sul calendario delle gare da giocare. Le società sono alla porta per recepire le direttive dell’organismo centrale della Lega Dilettanti, con l’auspicio che non ci sia uno stop troppo lungo. La stagione, ricordiamo, si chiuderà domenica 6 giugno, almeno al momento, considerato una possibile coda di almeno un’altra settimana.

Cogliati

Il Campobasso riceve il Castelnuovo Vomano, la squadra diretta da Guido Di Fabio è senza dubbio quella che ha sorpreso maggiormente nel corso di questi due terzi di campionato. I neroverdi, della provincia di Teramo, sono partiti per maturare una salvezza senza patemi d’animo, obiettivo messo in cassaforte già alla fine del girone d’andata. Una rosa completa, guidata dall’ex centrocampista del Bologna e del Torino Massimo Loviso, vero leader di un gruppo giovane e con ottime prospettive. 12 centri stagionali per Loviso, seguito da D’Egidio con 8 centri, mattatore, con una doppietta nella gara d’andata con il Campobasso, chiusa sul 2 a 1 per gli abruzzesi. I lupi dovranno fare attenzione, il Castelnuovo è in leggera crisi di risultati, 1 punto maturato nelle ultime 3 giornate, al contempo i neroverdi giocheranno con la mente libera senza l’assillo del risultato. Il Campobasso vuole vendicare la sconfitta del girone d’andata e portare a casa tre punti utili per mantenere la leadership del campionato. Il +5 sul Notaresco è ancora parziale, considerati i recuperi da giocare, ma a sensazione il trittico d’impegni ravvicinati potrebbe essere decisivo per la lotta al titolo. Mister Cudini dovrà fare a meno di Dalmazzi, squalificato, al suo posto il sostituto naturale Sbardella, per il resto nessun dubbio di formazione per il tecnico marchigiano con la conferma della squadra che ha espugnato Notaresco. Rivitalizzato Pietro Cogliati, l’attaccante milanese, dopo un periodo di flessione, ha ritrovato il gol ma soprattutto la prestazione. Una prova maiuscola nello scontro diretto con il Notaresco per Cogliati, pronto a tornare a colpire al Selvapiana dove la rete manca proprio dal fantastico poker rifilato agli abruzzesi nel girone d’andata.

Potrebbe interessanti anche:

Calcio a 5, verso la Final Eight, fari puntati sull’Ff Napoli dei big. Basile: “Il Cln Cus Molise ha raggiunto un grande obiettivo, dobbiamo fare attenzione”

Una squadra capace di dominare il girone D di serie A2 e di chiudere il discorso promozion…