I Carabinieri della Compagnia di Isernia hanno tratto in arresto un giovane extracomunitario, residente in Molise, poiché ritenuto responsabile di maltrattamenti aggravati ai danni della propria compagna.

I militari della locale Stazione, infatti, a seguito di richiesta di intervento pervenuta su linea “112” per una lite in atto all’interno di un esercizio commerciale nel capoluogo pentro, si portavano immediatamente sul posto ove sorprendevano il ragazzo, in flagranza, intento a percuotere la propria fidanzata, anch’essa extracomunitaria.

I contestuali accertamenti svolti, consentivano di far emergere una situazione di maltrattamenti – sia fisici che verbali – che si protraevano da circa un anno.

I Carabinieri operanti hanno quindi proceduto all’arresto dell’uomo, riferendo i fatti alla competente Autorità Giudiziaria, la quale ha disposto a carico dell’autore dei fatti il provvedimento del “divieto di avvicinamento” ai luoghi dove la ragazza vive e lavora.

La giovane donna, per le violenze subite, è stata costretta a ricorrere alle cure dei sanitari.

 

 

Potrebbe interessanti anche:

Covid: 27 nuovi positivi e 19 guariti. al via prenotazioni terze dosi per chi ha da 18 anni in su

Sono 917 i tamponi refertati, da cui sono emersi 27 nuovi positivi. Torna a salire il nume…