Home Attualità Mucillagine, altro macigno sulla pesca nell’Adriatico
Attualità - Evidenza - 6 Aprile 2021

Mucillagine, altro macigno sulla pesca nell’Adriatico

Un’allarmante quantità di mucillagine, meglio detta sostanza gelatinosa mista a sabbia e fanghiglia, continua ad intasare le reti dei pescatori termolesi, rendendole in gran parte inutilizzabili. Un fenomeno che da qualche anno ormai non danneggiava l’attività della marineria locale. E negli ultimi giorni la quantità di pescato è diminuita nettamente:
Il disagio si fa ancora più esteso pensando ai giorni di festa e alla richiesta di prodotto non solo da Termoli ma anche dalle realtà dell’entroterra. Lì dove non arrivano le barriere delle istituzioni, con provvedimenti spesso a scapito del settore ittico, ci pensa il mare con le sue spiacevoli sorprese.
Le imprese di pesca chiedono che, al pari di tutte le altre imprese colpite da questa crisi economica attuale, possano usufruire il prima possibile di un sostegno economico in grado di alleviare lo stato di sofferenza attuale sia per gli armatori che le famiglie dei propri pescatori.

Potrebbe interessanti anche:

Covid: 59 nuovi positivi, 24 solo a Campobasso. Nessun decesso e 49 guariti

Aumentano i nuovi positivi in Molise, sono 59 su un numero più alto di tamponi processati,…