Stop per l’Olympia Agnonese, ancora fermi i granata per le problematiche legate al covid, ripresa degli allenamenti per Campobasso, Vastogirardi e Matese. I lupi ripartono dopo l’entusiasmante successo di Notaresco, un successo analizzato in lungo e in largo nel corso di questi giorni. Il Campobasso si prepara per un trittico che può essere senza dubbio decisivo ai fini della vittoria del campionato. La Lega Pro passa dall’esito di queste tre gare da giocare tutte in Molise. Nelle due domeniche ( 11 e 18 aprile) si gioca al Selvapiana, prima con il Castelnuovo Vomano, poi contro la Vastese, nel mezzo il derby da giocare al Di Tella contro il Vastogirardi (mercoledì 14 aprile). Ai rossoblu mancano 11 gare da giocare, ci sono ancora tantissime giornate, ma dopo questo trittico la situazione sarà molto più chiara. Fermo restando che gli uomini di Cudini, sanno di dipendere solo dalle loro fortune. Gli impegni del Notaresco sono altrettanto impegnativi, trasferte contro Castelfidardo e Matese, gara interna contro il Castelnuovo Vomano per il team diretto da Epifani. Fatta la dovuta premessa, è chiaro che bisogna ragionare un match alla volta e nella testa dei lupi c’è solo il Castelnuovo Vomano.

Ladu tra i migliori a Notaresco

Pausa necessaria al Vastogirardi per recuperare energie, soprattutto mentali, in vista del finale di stagione. I gialloblu nonostante i soli due punti maturati nelle ultime tre gare, ricordiamo anche la sfida rinviata contro il Fiuggi, hanno mantenuto la quinta posizione in classifica. Dietro le altre squadre hanno accorciato, la zona play out è lontana 8 punti, proprio dall’Aprilia prossimo avversario degli uomini di mister Prosperi. Una gara importantissima per certificare la salvezza, al Vastogirardi mancano circa 7/8 punti per la matematica, una quota da raggiungere nel più breve tempo possibile per vivere con serenità il finale di stagione.

Una fase del derby tra Vastogirardi e Agnonese

Proprio alle spalle del Vastogirardi in classifica, c’è l’Fc Matese, ad una sola lunghezza di distanza. Una sorpresa incredibile, la squadra di Corrado Urbano è quella più continua del girone di ritorno. 13 partite consecutive senza sconfitte, sei pareggi e sette vittorie, una serie da record per una società neo promossa in serie D. La voglia di stupire non si è ancora placata come la volontà di chiudere i giochi per la salvezza diretta. Dal terz’ultimo al sesto posto, un cammino super nel giro di due mesi. Un cambio totale di rotta, per una squadra che sa difendersi al meglio, sole 6 reti subite nelle ultime 13, e che capitalizza al massimo ogni episodio favorevole. Il successo di Castelnuovo Vomano, maturato giovedì santo, è la ciliegina sulla torta di un percorso magico che non è ancora finito, con la prospettiva di preparare un altro scalpo d’eccezione, domenica al Ferrante arriva il Cynthialbalonga, terzo in classifica ed in serie positiva da nove giornate.

selfie vittoria post successo a Castelnuovo

Potrebbe interessanti anche:

Scherma, a Bari il Molise Under 14 sale sul podio nella prova interregionale

La prima prova interregionale Under 14 disputata al PalaMartino di Bari, con la partecipaz…