di LIA MONTEREALE

….In passato, durante il periodo pasquale, nelle chiese tutte le statue dei santi e i crocifissi venivano coperti con drappi di colore viola e tutte le finestre oscurate. Le campane venivano “legate” e in sostituzione venivano scosse dai ragazzi le “tritacche” che comunicavano le varie funzioni liturgiche, sostituendo le campane. Il venerdì Santo, il sacerdote dopo l’annuncio della morte di Cristo, seguito dall’oscurarsi del cielo e il fragore del terremoto, come da Vangelo, i fedeli imitavano l’analogo frastuono scuotendo le “tritacche” in chiesa, facendo un rumore intenso.

Buona Pasqua a tutti!

 

Fonte: Vincenzo Colledanchise

Potrebbe interessanti anche:

Sanità, dopo Gemelli e Neuromed prende posizione anche Villa Maria: stop ai ricoveri e pazienti dimessi

Dopo il Gemelli ed il Neuromed arriva la presa di posizione della casa di cura Villa Maria…