Home Apertura Personale all’osso al Vietri, anche Iperbarica a rischio chiusura: l’allarme di Puchetti

Personale all’osso al Vietri, anche Iperbarica a rischio chiusura: l’allarme di Puchetti

Dopo i disagi è tornato a funzionare il Cup di Larino: l’Asrem ha inviato un’impiegata che ha preso il posto dei due dipendenti andati in pensione e che inizialmente non erano stati sostituiti causando il blocco dello sportello. Ma i problemi di personale non riguardano solo il Centro Unico di prenotazioni: da circa un anno infatti l’Ambulatorio distrettuale di fisioterapia è chiuso. Con il pensionamento della fisioterapista, l’intero ambulatorio è stato abbandonato eppure vi sono degli spazi enormi e circa 10 box che permettevano a numerosi pazienti di poter essere trattati giornalmente. Ovviamente oggi chi ha bisogno del fisioterapista deve rivolgersi al privato. La denuncia arriva dal sindaco di Larino Pino Puchetti che ha inviato una missiva all’Asrem e per conoscenza anche al governatore Donato Toma, in cui si ricorda anche dell’esistenza al Vietri della Camera iperbarica, una delle poche del centro sud. “Il polmone salvavita che tante pagine di buona sanità ha fatto scrivere negli anni passati – sostiene Puchetti- rischia seriamente di chiudere”. Anche qui il tallone d’Achille è sempre il personale, ridotto all’osso: l’unica anestesista in forza alla struttura, la dottoressa Pina Lallo, a luglio andrà in pensione e se fino ad oggi, tutte le turnazioni sono state garantite grazie all’alto senso del dovere della stessa dottoressa e del collega dell’Hospice Mariano Flocco, se non si corre per tempo ai ripari, a luglio la struttura non potrà più funzionare. “E’ inconcepibile questo modo di organizzare la sanità sul territorio. Sappiamo benissimo che stiamo vivendo la tragica esperienza della pandemia, ma assistiamo alla continua mancanza di programmazione in tema di sanità” ha tuonato Puchetti a cui oggi non interessa trovare responsabili, ma soluzioni in tempi stretti. “Si parla tanto di medicina del territorio, ma poi i servizi sul territorio vengono tolti per mancanza di personale”. “Crediamo sia opportuno che qualcuno si metta la mano sulla coscienza perché da troppo tempo Larino assiste alla privazione di servizi.

Potrebbe interessanti anche:

Pubblicato il secondo libro degli Analecta Ecclesiae Triventinae di Padre Ernesto Della Corte

Pubblicato il secondo libro degli Analecta Ecclesiae Triventinae di Padre Ernesto Della Co…