Resta estremamente critica la posizione del consigliere regionale Michele Iorio sulla gestione dell’emergenza Covid in Molise. “L’ultima trovata è l’inaugurazione dei containers all’ospedale Cardarelli di Campobasso a cui seguirà l’inaugurazione dei containers di Isernia e Termoli – ha dichiarato – Il costo complessivo? 4 milioni di euro ad occhio e croce. 4 milioni per dire ai cittadini che abbiamo l’area grigia in ospedale. Ossia quella zona dove devono sostare i pazienti  che, in attesa di ricovero, aspettano isolati l’esito del tampone. Un’area che gli ospedali avrebbero dovuto avere da un anno, per legge.   La meraviglia poi aumenta quando sento che questi 10 posti letto inaugurati al Cardarelli di Campobasso sarebbero, forse, la terapia intensiva. Mi chiedo: appena 10 posti letto non potevano ricavarsi, a questo punto, all’interno dello stesso ospedale? – ha proseguito Iorio – Nel darmi una risposta mi sorge un dubbio atroce che voglio condividere con voi: vuoi vedere che forse qualcuno aveva fatto degli investimenti e doveva piazzare questi mostri da qualche parte? Perché strutture mobili come  gli ospedali da campo e i containers sono fatti per zone dove non ci sono gli ospedali e non per il Molise dove, a detta di tutti, di ospedali ce ne sono, e pure troppi”, ha concluso il consigliere regionale.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, ancora una vittima:si tratta di un uomo di 77 anni di Isernia. Un nuovo ricovero e un solo positivo

Ancora una vittima del Covid in Molise. Si tratta di un uomo di 77 anni di Isernia, che er…