Anche il comune di Roccasicura, su iniziativa dell’amministrazione comunale, ha aderito al progetto nazionale “Costruiamo Gentilezza” ha come obiettivo accrescere il benessere delle comunità mettendo al centro i bambini: un’occasione per tutti i comuni italiani di dare il proprio benvenuto istituzionale a tutti i bambini nati nel 2020.
Durante la giornata del 21 marzo ogni amministrazione comunale proporrà un cerimoniale, scritto con un linguaggio ‘child friendly’, univoco per tutti i comuni partecipanti, a cui ciascuno potrà aggiungere una buona pratica di gentilezza rivolta ai nuovi nati ed alle loro famiglie.

“Abbiamo intravisto fin da subito – ha dichiarato il sindaco Fabio Milano – un’opportunità per accrescere lo spirito di Comunità, oltre che favorire l’unità, coinvolgendo i nostri concittadini in iniziative di cittadinanza attiva per il bene comune, esigenza, questa, ancora più sentita in questo periodo storico difficile che, oltre alla libertà, sembra ci stia privando anche del senso di umanità e del piacere della condivisione”.
Per l’occasione è stato anche designato un assessore alla Gentilezza nell’amministrazione comunale. Si tratta di Angela Lombardi e che sarà il referente di tutte le iniziative adottate per il bene comune.
La giornata ha lo scopo di alimentare il desiderio di rinascita e infondere sentimenti di speranza che passano attraverso la gentilezza.

A causa delle restrizioni, al cerimoniale non potrà esservi la partecipazione di tutta la cittadinanza e verranno rispettate tutte le misure di sicurezza attualmente previste. Nonostante tutto i bambini del Laboratorio ‘Amici di Gesù’ potranno dare il loro contributo scrivendo dei messaggi di gentilezza che verranno consegnati alla famiglia dell’unica nata del 2020.
Inoltre, come buona pratica di gentilezza verso i nuovi nati e le loro famiglie, il comune di Roccasicura pianterà un albero di melograno.
Q

Potrebbe interessanti anche:

Tamponamento sul ponte della diga, ferita una ragazza

Incidente stradale questo pomeriggio sulla Bifernina, all’altezza di Guardialfiera. …