La parlamentare molisana Giuseppina Occhionero è intervenuta sulla questione legata ai  vaccini. “Il Governo ha detto di voler accantonare l’1-2% da ciascuna consegna per la creazione di riserve da utilizzare con strategia reattiva nelle zone in cui il virus si propaga con maggiore forza e rapidità, anche a causa delle varianti – ha spiegato –  E’ proprio il caso del Molise. Alla luce della bassa densità abitativa del nostro territorio  – ha continuato – e del numero relativamente basso di cittadini da immunizzare, credo che sia assolutamente possibile pensare ad un’accelerazione, anche perché – ha concluso la Occhionero –  le strutture sanitarie hanno dimostrato carenze molto gravi, tanto da dover ricorrere all’Esercito e al trasporto dei pazienti in altre regioni attraverso la Cross della Protezione civile”.

Potrebbe interessanti anche:

Isernia, raccolta firme per l’associazione “Non ti scordar di me”

L’associazione Non ti Scordar di me, in Piazza Stazione oggi a Isernia per una raccolta fi…