L’impennata dei contagi da Covid-19 in Alto Molise delle scorse settimane ha destato molta preoccupazione tra i cittadini e i Sindaci dei centri interessati.

La diffusione del virus, infatti, ha portato la cittadina di Agnone a toccare un picco di 114 positivi totali, con ben 10 cluster attivi. I casi di positività riscontrati non interessano solamente il centro abitato, ma sono coinvolti anche molti cittadini residenti nelle frazioni.

Nemmeno gli altri Comuni altomolisani sono usciti indenni dal dilagare della malattia, in particolare anche il centro di Belmonte del Sannio ha visto una repentina crescita di casi.

La preoccupante situazione aveva spinto, prima che il Molise venisse dichiarato zona rossa, il Sindaco di Agnone Daniele Saia e la Sindaca di Belmonte del Sannio Anita Di Primio ad emanare delle ordinanze sindacali che di fatto istituivano misure molto restringenti per i cittadini.

I dati riportati ieri dal consueto bollettino Asrem, però, mostrano che queste misure sono state efficaci. Se nei giorni scorsi Agnone aveva riscontrato anche oltre 20 casi di positività al giorno, ieri il dato della cittadina ha riportato solo 7 casi Covid a fronte di circa 50 nuovi tamponi diagnostici effettuati.

Anche a Belmonte la situazione è in miglioramento, con il dato di positivi di ieri pari a 4 cittadini.

Nonostante l’elevato numero di tamponi effettuati, quindi, il previsto aumento di contagiati è stato contenuto.

Potrebbe interessanti anche:

Isernia – Disagi al Pronto soccorso, Pastore: lavoriamo in condizioni pericolose per noi e i pazienti

Disagi al Pronto Soccorso di Isernia dove si e’ formata una fila di 30 pazienti, alc…