Il sindaco di Torella del Sannio scrive ai cittadini: situazione sotto controllo ma tenere alta la guardia. Il primo cittadino Antonio Lombardi, con una nota indirizzata anche al Ministro Speranza e al Presidente Toma, non nasconde la propria preoccupazione ai cittadini, per l’evolversi della situazione epidemiologica in Molise. “Anche nel nostro Comune, infatti, in pochi giorni il numero dei contagiati da Covid-19 è aumentato – scrive Lombardi – nonostante la situazione sia sotto controllo e i sopracitati soggetti positivi siano tutti paucisintomatici, ho reputato opportuno chiudere precauzionalmente le scuole di ogni ordine e grado per tutelare la salute dei nostri bambini e per tenere sotto controllo il numero dei contagi. Proprio per questo mi sento di raccomandare a tutta la cittadinanza la massima prudenza e, a scopo precauzionale, ricordo a tutti di utilizzare sempre le mascherine, di igienizzare le mani, di uscire solo se necessario e in caso di urgenza, di non creare inutili assembramenti dinanzi agli esercizi commerciali e agli uffici pubblici e di far ricorso il più possibile ai mezzi telematici (telefono, fax, e-mail). Rammentando, infine, di esser a disposizione della cittadinanza per qualsiasi problematica e criticità inerente all’emergenza epidemiologica che stiamo vivendo, mi unisco al Presidente della Regione Molise, dottor Donato Toma, nella richiesta già evasa,  inoltrata al Ministero della Salute,  On. Roberto Speranza, circa l’istituzione della zona rossa estesa a tutto il territorio regionale, per almeno 15 giorni – chiude Lombardi – in modo da dare tregua e respiro al sistema ospedaliero regionale che sta versando in una situazione di rilevante ed estrema difficoltà”.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, scende la curva del contagio. Intanto Toma approva il decreto che prevede 50 milioni del Por

Non accadeva da settimane: numero di casi inferiore a 100 e tasso di positività che scende…