Home Cronaca Vaccini agli anziani: si procede a singhiozzo, ecco il nuovo calendario. Entro un mese al Molise 46mila dosi
Cronaca - Evidenza - 23 Febbraio 2021

Vaccini agli anziani: si procede a singhiozzo, ecco il nuovo calendario. Entro un mese al Molise 46mila dosi

La notizia positiva è che entro un mese in Molise arriveranno dosi sufficienti per completare la vaccinazione di tutti gli ultra 80enni, quella negativa è che per ora la campagna di vaccinazioni non decolla e procede a singhiozzo. Dopo le prime dosi somministrate agli anziani nel fine settimana, si riparte da domani – mercoledì – prima nei centri più grandi, Campobasso, Isernia, Termoli. Nei paesi bisognerà aspettare sabato e domenica.

Vediamo alcuni numeri. Negli ultimi 4 giorni sono poco più di 2mila le dosi somministrate. Nel dettaglio 171 venerdì, 1.009 sabato, 564 domenica e 291 nella giornata di ieri. Complessivamente invece i vaccini inoculati in regione negli ultimi due mesi sono quasi 18mila. Sono serviti principalmente – come è noto – per operatori sanitari e ospiti e operatori delle case di riposo.

Queste invece le previsioni per le prossime settimane: entro domenica, e quindi durante la settimana in corso, saranno somministati in tutto 3.136 vaccini. Entro un mese, e dunque entro la fine di marzo, al Molise arriveranno complessivamente 46.640 vaccini. Questi almeno sono i dati comunicati dal commissario Arcuri. Se non ci saranno modifiche ci saranno dosi sufficienti per completare la vaccinazione – compreso il richiamo – degli ultra 80enni che complessivamente sono 26mila.

Per ora restano 12 i luoghi individuati per le vaccinazioni. Sono:  Campobasso (ospedale Cardarelli), Isernia (ospedale Veneziale), Termoli (San Timoteo), Larino (Vietri), Venafro (Santissimo Rosario), Bojano (Poliambulatorio), Riccia (Casa della salute), Agnone (Sala consiliare), Trivento (Poliambulatorio), Frosolone (Poliambulatorio). Santa Croce di Magliano (Casa della salute), Montenero di Bisaccia (Casa della salute).

Una novità importante arriverà però a breve perché, dopo l’accordo siglato a livello nazionale, in queste ore si sta definendo anche l’accordo regionale per coinvolgere i medici di famiglia.  In queste ore si concludono intanto le vaccinazioni degli operatori sanitari e si comincerà con le forze dell’ordine. Sono stati tutti corretti gli errori registrati nel fine settimana per quegli anziani residenti nel basso Molise che avevano ricevuto comunicazione per effettuare il vaccino a Frosolone.

Potrebbe interessanti anche:

Festa della mamma, l’Azalea della ricerca arriva a Vastogirardi

Il prossimo 9 maggio si celebrerà la festa della mamma, giornata simbolo di gratitudine ne…