In scena anche la capolista Campobasso attesa dal Tolentino. In classifica i lupi condividono la vetta con il Castelnuovo Vomano, a quota 33 punti, con tre gare in meno. Già perché domenica non si è giocato al Selvapiana contro il Pineto, mentre è ancora da fissare il match contro la Recanatese. Domani trasferta a Tolentino, per il recupero della dodicesima giornata. Una settimana piena di allenamenti per preparare al meglio un nuovo ciclo con alternanza mercoledì – domenica. Si parte domani, poi sfida interna contro l’Aprilia, a seguire turno infrasettimanale nel derby di Agnone e chiusura, domenica 28 febbraio, al Selvapiana contro il Castelfidardo. Un passo alla volta, si parte da Tolentino, squadra in ripresa quella di mister Andrea Mosconi. I cremisi dopo un avvio da dimenticare sono cresciuti sia a livello di prestazioni che di risultati. La situazione in classifica è ancora deficitaria, piena zona play out a quota 15 punti, con tre gare da recuperare. I rossoblu si preparano ad un nuovo campo in condizioni precarie dopo le precipitazioni scese sul comune marchigiano , in provincia di Macerata. Cudini recupera Vitali, il classe 2002 dopo due gare di stop per infortunio, è pronto per tornare nell’11 titolare. Con Vitali in campo, formazione tipo con il rientro di Raccichini tra i pali, difesa con Fabbriani, Dalmazzi, Menna e Vanzan, in mediana Brenci, Candellori e Bontà, con il giovane classe 2002 in attacco, Cogliati ed Esposito, quest’ultimo al rientro dopo il turno di squalifica. Il tecnico del Campobasso può contare anche su un nuovo arrivo, l’esterno classe 2002 De Biase, annunciato in diretta dal direttore generale Luigi Mandragora nel corso della puntata di Domenica Sport. Il ragazzo, già al lavoro con la squadra la scorsa settimana, ha convinto e quindi è a tutti gli effetti un giocatore rossoblu.

Il giovane De Biase

 

In campo anche il Vastogirardi che riceve l’Fc Matese. Al Di Tella, liberato dopo le precipitazioni nevose, i gialloblu vogliono confermarsi e proseguire la striscia positiva. 8 punti in 4 giornate, per gli uomini di Prosperi, uno stato di grazia se consideriamo i due pareggi maturati contro Notaresco e Recanatese. La squadra riesce ad ottenere punti con merito, un gioco rapido e intenso per una prima parte di stagione da ricordare. Ora, il momento più importante, due sfide al Di Tella, Matese domani e Giulianova domenica, poi la trasferta a Porto Sant’Elpidio nel turno infrasettimanale e di nuovo in casa contro il Pineto. Infine nuovo arrivo alla corte di mister Prosperi: Ferdinando Maniscalchi è gialloblù. Il trequartista mancino, classe ’98, va a rinforzare il reparto offensivo del Vastogirardi, Maniscalchi ha indossato le maglie di Palermo e Messina nel settore giovanile, per poi arrivare a giocare anche tra i professionisti con la Vibonese. Ha iniziato la stagione nell’Olympia Agnonese, sfoderando peraltro un’ottima prestazione nel derby contro la sua nuova squadra.

La firma di Maniscalchi

Per gli uomini di Prosperi obiettivo ottenere il massimo ragionando gara dopo gara, a partire dalla sfida contro i matesini di Urbano. L’Fc Matese ha ripreso, dopo un mese di stop, con un ottimo pareggio interno contro il Rieti. I biancoverdi sono pronti a dare battaglia per cercare di risalire dalle sabbie mobili della zona play out. 

Potrebbe interessanti anche:

Cus Molise,ripresa l’attività del pugilato

Una ripartenza nel segno della continuità per dare seguito al lavoro svolto fino a questo …