Home Apertura Crisi di governo, ripercussioni anche in Molise. La regione rischia di perdere un miliardo di euro
Apertura - Attualità - Evidenza - Politica - Regione - 26 Gennaio 2021

Crisi di governo, ripercussioni anche in Molise. La regione rischia di perdere un miliardo di euro

L’onda d’urto della crisi di governo arriva nell’aula del Consiglio regionale del Molise. E’ il presidente Toma a portare i fatti nazionali dentro quelli locali, informando l’assise di palazzo D’Aimmo dello stop alle procedure di concertazione per il Recovery Plan. “E’ saltata la riunione col Presidente del Consiglio – dice Toma – voluta a gran voce dai governatori, specie quelli del Sud, per definire con il governo i criteri e gli importi da erogare alle regioni sulla base del Recovery Plan”. Sono in ballo 222 miliardi di euro e dai governatori del Sud viene reclamata all’unanimità e a gran voce la fetta maggiore delle risorse. Più sono indietro i territori, più devono essere sostenuti. Questo il ragionamento di fondo. “Il governo – dice sempre Toma – ha sbagliato metodo, le regioni non sono state coinvolte nella progettazione del piano e invece devono essere ascoltate. Critica condivisibile ma che sul piano regionale viene reindirizzata allo stesso Toma. Diverse le voci che lamentano una esclusione del Consiglio regionale nella fase di progettazione. Tra queste quella della capogruppo PD, Micaela Fanelli, e dell’ex governatore, Michele Iorio.

Nel corso del duo intervento, Toma ha dato rassicurazioni sul prosieguo della campagna vaccinale e sull’arrivo di nuove dosi: oltre 11mila a febbraio tra Pfizer e Moderna. Sempre in ambito sanitario, Toma ha fatto sapere che il Molise è entrato nella cabina di regia della conferenza delle regioni, destinata a modificare il decreto Balduzzi. Avremo in questo modo – ha detto Toma – un Dea ospedaliero di II livello. Il consiglio ha anche approvato all’unanimità una mozione con la quale si chiede all’Asrem di attivare il servizio di trasporto dei dializzati su tutto il territorio nazionale.

Preoccupazioni giungono invece dal versante nazionale. A Parlare è Antonio Federico che parla di una crisi di governo irreale che al Molise farà perdere un miliardo di euro bloccando, tra le altre cose, un massiccio programma di opere pubbliche.

Potrebbe interessanti anche:

Il Covid fa un’altra vittima: muore l’ex Sindaco di Pescopennataro

Il Covid continua ad abbattersi duramente sulle vite dei cittadini molisani. La recente im…