Home Editoriali IL SONDAGGIO – Per il 94% degli italiani il Molise è la meta ideale per i viaggi estivi 2021
Editoriali - 24 Gennaio 2021

IL SONDAGGIO – Per il 94% degli italiani il Molise è la meta ideale per i viaggi estivi 2021

di Manuele Martelli*

La rilevazione è stata condotta da Discover Molise e Hotel San Giorgio di Campobasso. Molise sul podio insieme a Trentino come regione che meglio incarna il concetto di turismo salubre. Ecco tutti i dati che lasciano prevedere un nuovo boom di presenze con largo anticipo. La conferma: l’emergenza sanitaria ha mutato le scelte dei viaggiatori in favore degli spostamenti domestici e del turismo culturale, della montagna e dell’acqua.

Discover Molise e Hotel San Giorgio insieme nella promozione turistica del Molise e nel condurre una ricerca utile a prevedere l’andamento dei flussi incoming nel 2021. I dati che emergono dal sondaggio d’opinione realizzato dal 17 al 20 gennaio 2021 sono sorprendenti e rivelano informazioni preziose per l’intero comparto turistico-ricettivo regionale. Il sondaggio è stato somministrato in tutte le regioni d’Italia, ad esclusione del Molise. Allo stesso hanno partecipato anche agenzie di viaggio e tour operator nazionali. I risultati sono calibrati su 923 risposte utili. Il 77,3% del campione “quando si potrà tornare a viaggiare, preferirà una meta italiana”. Ben 7 italiani su 10, pertanto, opteranno per il turismo ‘made in Italy’. Un dato importante anche per gli addetti ai lavori e per i professionisti del settore, impegnati a plasmare così nuove esperienze per un mercato sempre più affamato di spostamenti Italia-Italia. Tra i viaggiatori che muoveranno all’interno del territorio nazionale, il 46,7%  opterà per il turismo culturale; il 34,7%, invece, preferirà un “turismo salubre, naturale e dell’acqua” e solo il 18,7% preferirà un viaggio orientato all’enogastronomia.

Ma sono altri i dati su cui innestare serie riflessioni e che fanno ben sperare. Alla domanda: “quali tra queste regioni incarna meglio il concetto di turismo salubre?”, Molise e Trentino svettano sul podio. Seguono la Toscana e l’Abruzzo. E’ sorprendente. E lo è perché nella psicologia del viaggiatore si cristallizza ormai sempre più la convinzione che un viaggio in Molise sia la massima espressione del ristoro mentale e fisico dopo quasi un anno di limitazioni sociali. Molise = salubrità. E’ un dato che esprime in sé un enorme potenziale: esso deve dare vita a ulteriori ricerche di natura psico-sociologica perché governare nel limite del possibile le previsioni di viaggio con sicurezza e saggezza empirica può farci acquisire un enorme vantaggio competitivo rispetto alle altre destinazioni turistiche. Altresì, fare ricerca turistica può essere un forte stimolo per i professionisti del settore e le istituzioni, chiamati, tutti, a non farsi trovare impreparati. Che sia proprio il Molise poi ad essere percepita nell’immaginario collettivo come la regione che meglio incarna il concetto di turismo salubre è entusiasmante: lo è vincendo la ‘sfida’ con il Trentino, notoriamente territorio a fortissima vocazione turistica, con un brand di richiamo forte ed identitario. E’ un paradosso: il Trentino, regione che investe milioni di euro in marketing e advertising sui grandi circuiti mediatici, è seconda al Molise che forse solo ora sta sgomitando, con grande abnegazione da parte dei professionisti del settore, per crescere e proporsi con maturità agli occhi di chi viene a visitarla.

Quando dalle colonne de Il Giornale del Molise lanciammo per primi il tema del turismo salubre, puntavamo a questo: a scalfire la mente dei viaggiatori, riuscire nell’intento di lasciare un segno, renderlo tangibile una volta approdati in Molise e continuare a lavorare in questa direzione. Il primo riscontro è stato il boom di presenze dell’estate 2020, poi ancora il premio vinto ad ottobre come regione che è riuscita a trasmettere maggiore sicurezza e salubrità ai turisti. Un premio di prestigio, il Covid Safety Index, assegnato nel corso del TTG di Rimini, la fiera italiana B2B più importante e conosciuta in Europa e nel mondo. Infine, l’ennesima conferma con il sondaggio d’opinione condotto da Discover Molise e Hotel San Giorgio: il Molise è la regione che meglio incarna il concetto di turismo salubre per il 16,4% degli intervistati. Seguono il Trentino con il 15,1%, la Toscana (14,5%) e l’Abruzzo (9,9%). Tra le ultime posizioni, Lombardia (1,7%), Emilia-Romagna e Piemonte (0,7%).

La rilevazione si chiude con l’ultimo quesito: “[…] prenderesti in considerazione un viaggio in Molise la prossima estate?”. La risposta è categorica: affermativa per il 94% degli intervistati. Ora, riflettiamo un attimo: nel 94% del campione sono incluse le risposte anche delle agenzie di viaggio e tour operator. Essi detengono un enorme potere nell’influenzare le scelte dei turisti, essendo chiamati a selezionare e plasmare gli itinerari da proporre agli acquirenti. Una percentuale così schiacciante di opinione pubblica ben disposta nei confronti del Molise è indubbio vantaggio competitivo da saper far fruttare sul mercato.

Il sondaggio, veicolato attraverso la pagina Facebook di ‘Discover Molise’, ha rappresentato esso stesso strumento di promozione e marketing territoriale: un vero e proprio esperimento di neuro-marketing, progettato prevedendo l’inserimento di luoghi suggestivi del Molise tra la batteria di quesiti. In totale, è stato visualizzato da 173.305 utenti.

* Destination Manager

Potrebbe interessanti anche:

Se la politica perde l’anima

di Paolo Frascatore Dalla situazione attuale di crisi in cui sono sprofondati l’Italia, l’…