Home Apertura Covid: nuovo cluster a Cercemaggiore con 16 positivi. Deceduta donna di 94 anni, ma calano i ricoveri
Apertura - Evidenza - 21 Gennaio 2021

Covid: nuovo cluster a Cercemaggiore con 16 positivi. Deceduta donna di 94 anni, ma calano i ricoveri

Dei 57 nuovi casi spicca il dato di Cercemaggiore, con 16 positivi nelle ultime ore. Nella prima ondata fu il primo comune ad avere contagiati nella casa di riposo. Ora un nuovo cluster. Altri cinque casi a Baranello e quattro a Ripalimosani, paesi sui quali già da qualche giorno si sono accesi i riflettori.

Dall’ultimo bollettino emerge che il rapporto tra i tamponi processati, 605 e i nuovi casi è comunque al di sotto del 10per cento. Scendono anche i ricoveri al Cardarelli, dopo il picco di due giorni fa ora i pazienti sono tornati 61, 53 nel reparto degli infettivi e 8 in terapia intensiva.

E’ deceduta una donna di 94 anni di Salcito che era ricoverata al Cardarelli, sale così a 244 il numero delle vittime da Coronavirus mentre 49 sono le persone guarite dal Covid.

Dall’inizio della pandemia il totale dei guariti è di 6445 pazienti, un migliaio sono le persone attualmente positive.

Intanto, dalla Conferenza delle Regioni è partita la richiesta di velocizzare i ristori alle categorie colpite. Il presidente Bonaccini ha invitato i Ministri Boccia e Gualtieri ad inserire una norma nel prossimo decreto ristori che il Governo si accinge a varare, affinché il riparto delle risorse per il 2021 venga diviso direttamente fra le Regioni. In questo modo, è la tesi dei presidenti, sarebbe possibile erogare le risorse già dopo la pubblicazione in Gazzetta del nuovo Decreto-legge. Una strada già percorsa nel 2020 – dicono – che consentirebbe alle Regioni di accelerare i ristori alle categorie coinvolte, fornendo una prima boccata di ossigeno ad attività che stanno compiendo sacrifici pesantissimi.

Potrebbe interessanti anche:

Covid a Capracotta: positivi alcuni dipendenti comunali

Il Covid-19 sta continuando a colpire duramente l’intero territorio dell’Alto …