Home Attualità Cittadinanzattiva: “La Biblioteca Albino va riaperta”
Attualità - Evidenza - 21 Gennaio 2021

Cittadinanzattiva: “La Biblioteca Albino va riaperta”

“I beni comuni appartengono a tutti e proprio per questo, un uso spregiudicato o egoistico può danneggiare in maniera irrimediabile”. Così Cittadinanzattiva Molise interviene sulle vicende legate alla Biblioteca provinciale ‘Albino’ di Campobasso, evidenziando che “la permanente chiusura ha privato l’intera collettività di una crescita inclusiva, che crea opportunità per tutti i segmenti della popolazione”. “La biblioteca – spiega la segretaria regionale Jula Papa – è strumento attraverso il quale il cittadino può conquistare in modo indipendente ed autonomo, con l’esercizio e la fatica della sua intelligenza, margini crescenti di libertà, autonomia e autodeterminazione. La Biblioteca – aggiunge – ha tutte le potenzialità di connettore della comunità, di hub di collegamento per gli organi di governo territoriale, organizzazioni culturali , insomma diversi attori per lavorare insieme ed ottenere risultati condivisi. Ma la creazione di valore richiede capacità organizzativa, competenze, una rete di relazioni, la capacità di leggere il proprio territorio e dare risposte adeguate. Il territorio molisano – conclude – merita di riaccendere la luce della Biblioteca ‘Albino’ quale faro dei molisani, simbolo identitario di una comunità che non può e non deve restare privata della sua storia”.

Potrebbe interessanti anche:

Campomarino: salta il tampone per mancanza di personale Asrem, cittadini esasperati

Tra i paesi più colpiti dalla variante inglese c’è Campomarino, che finora ha pagato…