Home Attualità Isernia, riapertura del museo civico e degli scavi della Cattedrale
Attualità - Cultura - Evidenza - Isernia - 19 Gennaio 2021

Isernia, riapertura del museo civico e degli scavi della Cattedrale

L’assessore alla cultura del Comune di Isernia, Eugenio Kniahynicki, informa che da oggi sono stati riaperti al pubblico gli scavi della Cattedrale di san Pietro apostolo e il Museo Civico di piazza Celestino V.

«Il Dpcm dello scorso 15 gennaio – ha precisato Kniahynicki – consente di riaprire i musei e gli altri istituti della cultura, dal lunedì al venerdì, con esclusione dei giorni festivi. Pertanto, il Comune ha deciso di riattivare i due luoghi di cultura di sua competenza, ossia il Museo Civico e l’Area archeologica della Cattedrale. L’apertura al pubblico, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche degli spazi nonché dei flussi d’ingresso, dovrà avvenire garantendo entrate contingentate e, in ogni caso, tali da evitare assembramenti e permettendo ai visitatori di rispettare la distanza di almeno un metro fra loro. Obbligatorio, ovviamente, è l’uso della mascherina”.

“Ritengo che la ripresa delle attività finalizzate alla fruizione dei luoghi della cultura sia un importante segno di speranza – ha aggiunto l’assessore Kniahynicki –. Dopo un anno di profonda difficoltà per l’intero comparto culturale, il mio auspicio è che la riapertura odierna possa diventare permanente e non ci siano ulteriori problemi legati alla pandemia”.

 

Giorni e orari di apertura:

Museo Civico, dal lunedì al venerdì, ore 8:30-13:30 e ore 15:00-19:00.

Area archeologica della Cattedrale, dal lunedì al venerdì, ore 10:00-13:00 e ore 16:00-18:00.

Potrebbe interessanti anche:

Campomarino: salta il tampone per mancanza di personale Asrem, cittadini esasperati

Tra i paesi più colpiti dalla variante inglese c’è Campomarino, che finora ha pagato…