Home Sport Calcio a 5, Cln Cus Molise, il punto con Abdessamad Soufi. Intanto la Divisione programma due recuperi a febbraio per i cussini
Sport - 19 Gennaio 2021

Calcio a 5, Cln Cus Molise, il punto con Abdessamad Soufi. Intanto la Divisione programma due recuperi a febbraio per i cussini

“Risultati frutto di un grande lavoro di equipe”

Un grande lavoro di equipe. Può essere riassunta così la splendida stagione del Circolo La Nebbia Cus Molise che sabato a Pistoia ha infilato la settima vittoria ed ha consolidato la seconda posizione nel girone C di serie A2. Una sinergia eccellente tra tutte le componenti: società, staff e squadra ha condotto la formazione di Marco Sanginario tra le big del raggruppamento con tre gare ancora da recuperare. A tal proposito febbraio sarà un mese intenso e ricco di appuntamenti. Ci saranno oltre alle gare previste dal calendario due recuperi. Sabato 6 capitan Di Stefano e compagni andranno a far visita al Lucrezia per giocare il match dell’ottava di andata. Martedì 9, invece, arriverà al Palaunimol (ore 15) l’Atletico Cassano per disputare la gara valida per la settima di andata.

Intanto a fare il punto della situazione è Abdessamad Soufi membro dello staff dei preparatori. “A Pistoia è arrivata una vittoria importante, cercata e voluta con il cuore – afferma Soufi – nei momenti di maggior pressione dei toscani abbiamo dimostrato di essere un grande gruppo. Ma non ci accontentiamo. Cerchiamo di lavorare e migliorare sempre anche in vista delle prossime gare che ci attendono. Sappiamo che ogni partita è difficile a suo modo e quindi va preparata e affrontata nella maniera migliore possibile”.

Abdessamad Soufi

Dal punto di vista dei risultati torneo ampiamente positivo, forse al di là delle più rosee aspettative da parte vostra. Condividi? Sappiamo che il nostro obiettivo principale è quello della salvezza ma dico anche che siamo secondi in classifica non certo per caso. I risultati maturati fino ad ora sono frutto del grande lavoro svolto tra tutte le componenti e della disponibilità e professionalità del gruppo che ha dimostrato di sapersi adattare a tante situazioni. Chiaramente siamo consapevoli che il cammino è lungo e c’è tanto da lavorare ma affronteremo ogni settimana e ogni partita al massimo delle nostre possibilità. Poi alla fine tireremo le somme e vedremo dove saremo riusciti ad arrivare”.

La stagione attuale è segnata dalla pandemia da covid 19. Come è cambiato il vostro lavoro da questo punto di vista? Diciamo che è cambiato radicalmente perché abbiamo dovuto programmare delle sedute in conseguenza del Covid. Con l’aiuto del prof Guerra, del dottor Manchisi e del mister, abbiamo dovuto riportare i giocatori ad una buona condizione fisica. Loro hanno cercato di svolgere al meglio il programma e possiamo dire di non aver risentito della lunga pausa alla quale siamo stati costretti”.

Un grande gruppo e un lavoro in sinergia tra società, squadra e staff tecnico sono alla base degli ottimi risultati che state ottenendo. E’ assolutamente così. Quando c’è unità d’intenti e ogni componente lavora al meglio si può arrivare lontano. Noi abbiamo messo ogni tassello al posto giusto e questo ci sta consentendo di raggiungere risultati di un certo spessore. Ripeto, la strada è ancora lunga ma cercheremo di rimanere in alto il più a lungo possibile”.

Potrebbe interessanti anche:

Basket A1, La Molisana BK Campobasso sfiora l’impresa contro Schio

Un referto giallo permeato di rosa. Se i due punti – al suono della sirena – vanno a Schio…