Home Attualità Appalto segnaletica stradale a Isernia, minoranze all’attacco
Attualità - Cronaca - Evidenza - Isernia - Politica - 18 Gennaio 2021

Appalto segnaletica stradale a Isernia, minoranze all’attacco

Appalto segnaletica stradale a Isernia, minoranze all’attacco. In un comunicato stampa, Ritapaola Formichelli, Gianni Fantozzi, Giovancarmine Mancini, Stefano Testa, Salvatore Azzolini, Francesca Bruno, Cosimo Tedeschi, Vittoria Succi, Enzo Di Luozzo, Giovanni De Marco, Gianluca Di Pasquale, Irma Barbato e Maria Cocozza affermano:

“Hanno anche il Coraggio di parlare!
Altra puntata sulla viabilità.
L’amministrazione D’Apollonio pubblicizza i nuovi lavori per il rifacimento della segnalatica verticale ed orizzontale.
Riassunto puntate precedenti:
Il Consiglio Comunale vota favorevolmente per un appalto che preveda la concessione dei parcheggi a pagamento in cambio di un introito sicuro per l’Ente; la manutenzione ordinaria e straordinaria della segnaletica orizzontale e verticale; completamento dei parcheggi coperti; zona TL centro storico; rifacimento struttura della stazione
A gara conclusa, sulla quale sta indagando la procura, i cittadini di Isernia ottengono:
Una ditta di altra Regione installa i parchimetri, impone tariffe mai AUTORIZZATE dal Consiglio Comunale;
Gli Stalli aumentano di numero;
Il Comune dopo una transazione con la ditta NON Firma alcun contratto e così la ditta NON corrisponde alcun pagamento al Comune, non effettua i lavori per il completamento dei parcheggi.
A distanza di tre anni, quindi, l’amministrazione D’Apollonio disattendendo tutto quanto deciso dal Consiglio Comunale, favorendo, di fatto, solo ed unicamente interessi privati, a danno dei cittadini, consente ad una ditta di percepire introiti sul territorio comunale senza nulla ottenere in cambio.
A fronte di tutto questo è assurdo il comunicato stampa dell’assessore Matticoli la quale, con vanto, comunica l’avvio di nuovi lavori per il rifacimento della segnalaetica il tutto al modico prezzo di “circa” 45.000,00 Euro.
Ricordiamo che parte della segnaletica orizzontale è stata cancellata nel corso di un appalto con il quale sono state distrutte alcune strade di Isernia. Appalto conferito dal suo Collega, Domenico Chiacchiari, sempre per “modiche” cifre, comunque tali da evitare gare.
In sostanza la coppia Matticoli-Chiacchiari, nella staffetta delle deleghe, continua a gestire parcheggi e viabilità, distrugge e costruisce con appalti sotto soglia, il tutto sotto l’occhio vigile e attento del Sindaco.
Ad oggi, però il Sindaco appare ancora confuso e così, a luglio minaccia provvedimenti drastici per la mancata sottoscrizione del contratto, a novembre inserisce in bilancio l’incasso del contratto mai sottoscritto e a dicembre avalla la determina del Segretario con la quale viene conferito incarico ad un legale di fuori regione per capire cosa fare.
Onestà, Trasparenza ed efficienza della Giunta del Generale D’Apollonio che ha anticipato la politica nazionale, formando la maggioranza con consiglieri “responsabili-costruttori”, alias i voltagabbana!”.

 

Potrebbe interessanti anche:

Centro Covid a Larino, arriva la bocciatura degli ispettori del ministro Speranza

E’ arrivata sul tavolo del Commissario ad Acta per la Sanità, Angelo Giustini, e su …