Home Sport Calcio, Serie D, in campo regolarmente l’Agnonese. Stop per Cb e Vastogirardi, dubbi sull’operatività del nuovo protocollo
Sport - 16 Gennaio 2021

Calcio, Serie D, in campo regolarmente l’Agnonese. Stop per Cb e Vastogirardi, dubbi sull’operatività del nuovo protocollo

Il Matese non giocherà domani, al momento c'è solo un positivo nella società campana

L’ultimo rinvio in ordine di tempo è quello relativo a Vastogirardi – Fc Matese. Una decisione giunta con ufficialità nel tardo pomeriggio di ieri quando è stato accertato un tesserato lievemente positivo al covid nelle fila del Matese. Altro rinvio disposto in via precauzionale in quanto il tesserato in questione ha avuto contatti con gli altri membri del Matese.

Alcune riflessioni vengono naturali alla luce dei rinvii di Tolentino – Campobasso e Vastogirardi – Matese, partite non giocate per due positivi nel Tolentino ed uno nel Matese. Il protocollo riscritto nella sua nuova forma da un mese contiene la norma ben precisa che sancisce la possibilità di giocare in presenza di tre contagiati. Per la cronaca va anche detto che la gara fra Tolentino e Campobasso c’è stato l’intervento dell’azienda sanitaria Marche a sospendere tutte le attività della squadra marchigiana, allenamenti compresi. Ma, alla luce di queste considerazioni, ma soprattutto, del nuovo protocollo, bloccare la disputa di gare in cui viene riscontrato uno o due casi di positività al covid significa in un certo senso tornare indietro al mese di settembre quando fioccavano i rinvii e la disciplina era assolutamente lacunosa. Continuare di questo passo significa negare omogeneità al campionato ed essere condizionati a rinvii di gare che potrebbero scaturire anche a ridosso della gara stessa. La Lega, alle prese con tanti recuperi non solo nel girone F e che inspiegabilmente non sono stati collocati anche durante la lunga pausa natalizia, deve far si che il protocollo venga assolutamente rispettato. Diversamente a regnare sarebbe il caos più totale con il rischio che gli incontri continuino a saltare con una certa puntualità. Stiamo andando incontro al mese di febbraio in cui il nuovo calendario riprogrammato ha stabilito anche due turni infrasettimanali e il monte recuperi di questo passo è destinato a peggiorare. Molti invocano chiarezza, ma semplicemente, basterebbe il rispetto del protocollo in vigore.

il vice allenatore del Matese Carmine Matera

Per quanto riguarda il Campobasso, due giorni di riposo per i ragazzi di Cudini prima della ripresa degli allenamenti prevista per lunedì. Il numero di partite da recuperare per i rossoblu è salito a quota tre. Il prossimo avversario del Campobasso è il Giulianova: da fonti ben informate pare che i giuliesi abbiano prenotato un albergo nei pressi del capoluogo per pernottare nella notte fra venerdi e sabato prossimi. Se la circostanza fosse confermata, vorrebbe dire che la partita fra il Campobasso ed il Giulianova si giocherebbe in anticipo sabato ventitre gennaio. In questo caso, vorrebbe ulteriormente dire che il Campobasso potrebbe giocare uno dei suoi tre recuperi mercoledi ventisette gennaio. Presumibilmente la trasferta di Genzano contro l’Albalonga

Infine si gioca regolarmente la sfida domani tra il Rieti e l’Olympia Agnonese, rischio rinvio scongiurato questa mattina come spiegato nel post Facebook della società laziale.

Potrebbe interessanti anche:

Calcio, Serie D, il Campobasso si conferma in vetta. Fissato il recupero contro la Recanatese, si gioca domenica 14 marzo

La capolista Campobasso ha chiuso il cerchio degli impegni ravvicinati con il successo con…