Il 15 gennaio la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome compie quarant’anni. L’emissione di un francobollo celebrativo, stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, avvia le iniziative per l’anniversario.
«La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome rappresenta uno straordinario luogo di confronto e di discussione – ha commentato il presidente della Regione Molise, Donato Toma – Questo anniversario dei quarant’anni dall’istituzione ci offre spunti di riflessione sull’importanza della rappresentanza e sul ruolo attivo e propositivo delle Regioni. In questo difficile periodo di pandemia, il dibattito quotidiano tra i territori ci ha permesso di coordinarci sui provvedimenti da adottare, con spirito di fattiva collaborazione. Ma la Conferenza, in questi anni, ha dimostrato di essere anche un importante interlocutore del Governo centrale, mediante suggerimenti e indicazioni che poi si sono rivelati quanto mai opportuni e determinanti anche per il Molise – ha sottolineato – Ovviamente, c’è molto da fare, a partire dalla ridefinizione del rapporto Stato-Regioni e sulla definizione delle competenze, ma siamo sulla strada giusta. Personalmente – conclude Toma – da quando sono stato eletto alla guida del Molise, ho partecipato a tutte le sedute della Conferenza, perché per portare avanti le istanze del territorio e ottenere risultati concreti occorre confrontarsi, far sentire la propria voce, rappresentare i bisogni dei cittadini», ha concluso Toma.

Potrebbe interessanti anche:

Maresca politico e magistrato, sarà in servizio a Campobasso

La decisione ha spaccato in due il consiglio superiore della magistratura. Destinazione Co…