Una notizia il ritorno in campo dell’Olympia Agnonese, ferma dal recupero contro la Vastese giocato il 22 novembre. I granata di Senigagliesi sono tornati in condizioni di normalità solo questa settimana, il percorso è sicuramente in salita. L’obiettivo è quello di risalire la classifica, certo il calendario si preannuncia davvero off limits. Si parte domenica con la difficile trasferta di Rieti, laziali in grande spolvero reduci da cinque vittorie consecutive, poi il turno infrasettimanale previsto mercoledì prossimo al Civitelle contro la Recanatese e la successiva sfida interna all’Albalonga domenica 24 gennaio. Insomma il primo vero tour de force per i granata, anche in relazione agli avversari da affrontare. Inutile fare calcoli o programmi, l’unica strada da percorrere per l’Agnonese è quella di ragionare una gara alla volta, senza pensare alla gara successiva. Un’impresa difficile ma stimolante più che mai per il tecnico e tutti i giocatori. La società è intervenuta sul mercato dopo l’improvvisa partenza dell’attaccante belga Mbuba, a segno con una doppietta a Vasto nella sua unica presenza con l’Agnonese, è arrivata la firma dell’attaccante croato Ivan Krajna, classe 98 ex Locri. Poi 4 ragazzi fuoriquota: Fabrizio Angelini centrocampista classe 2000 ex Nardò, Giuseppe Mirante del 2001 ex Cavese, l’attaccante Francesco Quarta dal Sestri Levante classe 2000 ed il difensore proveniente dal Roccella Andrea Cassinis del 2001. Una serie di movimenti per ampliare la rosa e offrire al tecnico granata valide alternative per il tour de force da affrontare.

Infine si giocherà al “Marchese del Preste” di Venafro l’incontro tra il Vastogirardi e l’Fc Matese. Cambio di sede per gli alto molisani considerate le precipitazioni nevose scese sul “Di Tella”, scelto il nuovo sintetico di Venafro per la sfida ai matesini. I gialloblu vogliono dare continuità all’entusiasmante successo ottenuto a Castelnuovo. Mister Prosperi vuole sfruttare al massimo il momento positivo dei suoi giocatori, le stagioni sono così, nel momento di forma bisogna battere il ferro al massimo delle possibilità. La classifica è ottima ma serve una conferma domenica, contro un avversario che è un rivale diretto per la lotta salvezza. L’obiettivo del Vastogirardi è quello di mantenere la categoria senza passare dai play out, e la salvezza diretta passa proprio da questi scontri diretti. Attenzioni massime da parte del Matese per Silvio Merkaj, capocannoniere del torneo con 8 reti messe a segno e reduce dalla favolosa tripletta di domenica scorsa. La terza rete è stata inserita, dalla pagina Instagram della Lega Dilettanti, come una delle più belle di tutti gironi di serie D, un ulteriore riconoscimento per una giornata assolutamente da ricordare per l’attaccante albanese.

Il presidente dell’Fc Matese Luigi Rega

Per quanto riguarda l’Fc Matese la squadra di Urbano è in netta ripresa, la vittoria contro il Tolentino ha portato maggiore fiducia e serenità a tutto l’ambiente. La squadra sembra aver assorbito il passaggio di categoria e grazie alla crescita di rendimento degli attaccanti, in particolare Abreu e Galesio, i risultati stanno arrivano. Tamponi di controllo per tutto il gruppo squadra questa mattina in vista della gara di domenica. 

Potrebbe interessanti anche:

Calcio a 5, A2, Cln Cus Molise, sabato al Palaunimol arriva un Ecocity stellare. Mister De Bella: “Il nostro obiettivo è la promozione, guai sottovalutare la squadra molisana”

Una squadra stellare arriverà sabato al Palaunimol per sfidare il Circolo La Nebbia Cus Mo…