Mentre prosegue la campagna vaccinale in Molise, la consigliera regionale Filomena Calenda ha presentato una mozione che impegna il presidente della Regione Toma ad attivarsi per modificare il piano vaccinale, dando la priorità alle persone non autosufficienti. “Un problema di rilevanza nazionale – ha spiegato Calenda – considerato che nell’elenco delle categorie prioritarie per la somministrazione del vaccino non risultano i soggetti con disabilità, i bambini disabili gravi assistiti dalle proprie famiglie e coloro che frequentano centri diurni o centri socio-educativi. In questo momento così delicato – ha concluso il vice presidente del Consiglio regionale – è necessario supportare le fasce di popolazione più fragili e rimediare a una mancanza del governo centrale”.

Potrebbe interessanti anche:

Rino Morelli è il nuovo vicepresidente di Confindustria Molise

Rino Morelli, titolare dell’Armafer, è il nuovo vice-presidente di Confindustria Molise, o…