Home Attualità Fusione Fiat- Peugeot: si accelera per Stellantis, opportunità per Termoli e Atessa

Fusione Fiat- Peugeot: si accelera per Stellantis, opportunità per Termoli e Atessa

Il 2021 e il mese di gennaio in particolare segna un nuovo inizio per il mondo metalmeccanico, con la fusione di Fca e Psa, che è stata anticipata di alcuni mesi sulla tabella di marcia. E’ stata data un’accelerazione alla creazione del nuovo colosso automobilistico Stellantis per dare una risposta al calo di vendite del 12,5 per cento che ha caratterizzato il 2020 a causa della pandemia da Covid. Prospettive interessanti dunque per i due stabilimenti del gruppo, quello di Fca a Termoli e quello della Sevel in Val Di Sangro, come spiega il segretario della Fim-Cisl Riccardo Mascolo: “Per Termoli in particolare con la nuova motorizzazione ibrida che in primavera verranno carrozzati sui modelli della Jeep che subiranno un restyling”.
Il governo ha concesso la proroga della Cassa integrazione fino al 28 marzo, una decisione positiva secondo il sindacato che mette al riparo i reparti che soffrono di più il calo di produzione del momento. Le misure di contrasto alla diffusione del contagio adottate dall’azienda stanno funzionando, dalla riapertura i casi sono stati limitati. Ogni settimana la direzione aziendale con un report informa i sindacati dei contagi e degli isolamenti. L’intenzione è quella di chiedere di estendere al mondo produttivo la somministrazione del vaccino per mettere al riparo aziende e lavoratori da nuovi stop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Vincenzo Cimino, Presidente Ordine dei Giornalisti Molise: “Una mascherina griffata per tutti i colleghi”

Un piccolo omaggio griffato per tutti i giornalisti impegnati sul campo, soprattutto  dura…