Manifestazione di protesta, in mattinata, organizzata dall’Usb, davanti alla sede del Consiglio regionale, di una delegazione di infermieri ed operatori socio assistenziali a partita Iva che in questi mesi di pandemia ed emergenza sanitaria stanno assicurando il loro prezioso apporto nelle corsie degli ospedali molisani. Una protesta per chiedere parità di trattamento rispetto ai colleghi assunti con contratto subordinato, vale a dire la tutela previdenziale ed assicurativa che non hanno. I manifestanti avevano già inoltrato una richiesta, in tal senso, ai vertici della Regione e dell’Asrem, ma ad oggi, è la denuncia, nulla si è mosso.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, ancora una vittima:si tratta di un uomo di 77 anni di Isernia. Un nuovo ricovero e un solo positivo

Ancora una vittima del Covid in Molise. Si tratta di un uomo di 77 anni di Isernia, che er…