E’ una giornata storica per il San Timoteo, dopo mesi di incertezza, di drammi e paure, la speranza del vaccino anti Covid si concretizza anche all’ospedale di Termoli. Iniziate questa mattina le vaccinazioni, gli operatori sanitari in fila per le somministrazioni. Nei giorni scorsi sono giunte al San Timoteo le prime 975 dosi.
Un programma scaglionato: hanno iniziaito gli operatori del Pronto Soccorso, poi Medicina d’Urgenza e Rianimazione, ma il direttore Sanitario Celestino Sassi assicura che in pochissimi giorni, forse anche 2, tutto il personale ospedaliero sarà vaccinato.

E’ un mix di emozioni, con la consapevolezza che bisogna farlo, Laura Staniscia, infermiera, è la prima tra tutti gli operatori del San Timoteo che questa mattina è entrata in ambulatorio per vaccinarsi: “E’ un momento importante, che tutti aspettavamo”.

Forte il messaggio di speranza e la voglia di buttarsi alle spalle questa maledetta pandemia

“Quella che fino a qualche tempo fa sembrava una meta lontana da raggiungere finalmente – ha commentato il Presidente della Regione, Donato Toma – si è realizzata. Ora dobbiamo guardare ai mesi che verranno con ritrovato senso di ottimismo”.
In merito alla carenza di personale in ambito regionale, per il direttore generale Asrem Oreste Florenzano “è una criticità – spiega – che abbiamo già superato attraverso accordi con i medici di medicina generale e attraverso accordi con i medici di medicina generale e attraverso l’utilizzo di prestazioni aggiuntive del personale in servizio. Stiamo anche scorrendo le graduatorie per la formazione – ha aggiunto Florenzano – delle squadre che si occuperanno delle vaccinazioni”.

Potrebbe interessanti anche:

Usca, Gravina: da Asrem e commissario i sindaci meritano attenzioni concrete

L’intenzione è quella di portare il caso al tavolo della Conferenza dei Sindaci. Lo …