14.1 C
Campobasso
domenica, Marzo 3, 2024

Calcio, Serie D, si chiude il 2020. Il patron del Campobasso Gesuè scrive una lettera alla piazza

SportCalcio, Serie D, si chiude il 2020. Il patron del Campobasso Gesuè scrive una lettera alla piazza

Si chiude il 2020, annata sportiva sicuramente da ricordare, in negativo, per tutte le vicende legate al covid e ad un torneo per la prima volta cristallizzato. In serie D senza dubbio non è prevalso il merito sportivo, considerato che la stagione 2019/2020 non si è chiusa in modo regolare. Le problematiche della pandemia hanno reso impossibile la chiusura dello scorso campionato, una condizione che senza ombra di dubbio ha penalizzato il Campobasso, lanciatissimo a meno 3 punti dal Matelica con otto giornate ancora da giocare. Detto questo guardiamo avanti, ad un 2021 che si spera, possa garantire la regolarità al campionato di quarta serie. Le società, tra sacrifici e impegni economici rilevanti, hanno garantito la prosecuzione del calcio di serie D, nonostante le mille difficoltà a partire dai mancati introiti del botteghino. Proprio per questo le 166 squadre del torneo interregionale meritano rispetto massimo, non solo dal mondo dello sport ma anche da quello della politica. Società che hanno ricevuto pochissimi incentivi dal Governo, per far fronte alle spese extra e a tutte le difficoltà del periodo. Ecco perché va in tutti i modi garantita la regolarità della stagione 2020/2021. Ci apprestiamo a vivere il nuovo anno, con la speranza che la condizione generale migliori, che possano riprendere i campionati regionali e che ci sia un ritorno graduale del pubblico sugli spalti, la vera essenza dello sport.

Patron Gesuè

Il Campobasso si congeda dal 2020 con una marcia di primissimo piano. Nelle 17 gare dell’anno solare, una sola sconfitta, 12 vittoria e 4 pareggi. I lupi sono al comando della classifica nel girone F, siamo ancora alle prime battute ma se il buongiorno si vede dal mattino, siamo certi che la squadra di Cudini sarà protagonista nel nuovo anno. Il desiderio della società e della piazza campobassana è quello di tornare nell’ex campionato di serie C. Un lavoro certosino da parte della società che, in particolare nel 2020, si è irrobustita con ingressi importanti. Nuovi capitali utili ad allestire una squadra da primato e guardare al futuro con ambizione e consapevolezza, a tal proposito entro oggi si concretizzerà l’operazione d’ingresso del socio Matt Rizzetta per una quota pari al 30%, operazione annunciata, ricordiamo, ad inizio dicembre. Il lavoro di Mario Gesuè merita senza dubbio di trovare risposte sul campo. Proprio il patron dei lupi, questa mattina, ha voluto salutare i tifosi rossoblu in vista del nuovo anno. Una lettera, intitolata “Guardiamo Avanti, Puntiamo in Alto”, dove Gesuè ha rilanciato ancora una volte le ambizioni del club, con la prospettiva di offrire al Campobasso una dimensione internazionale, come la chiusura dell’accordo con Italian Football Tv, un canale americano che porterà i lupi oltreoceano. Inoltre, la possibilità di integrare la quota societaria da parte di Rizzetta, che, come si legge dalla lettera, ha già un’opzione per rilevare il 40% delle quote. Un’altra testimonianza dell’impegno e della volontà di crescere su tutti i fronti.

Ultime Notizie