Dopo un anno e mezzo, messo alle strette in consiglio comunale dall’interrogazione delle minoranze e dopo essere andato in minoranza sui debiti fuori bilancio, Giacomo D’Apollonio ha ammesso che non c’è ancora un contratto con la AJ Mobilità, la società che gestisce le soste a pagamento. Anzi, il Comune ha affidato ad uno studio legale l’incarico per rivedere l’affidamento e tentare di annullarlo senza danni per palazzo san Francesco, per le numerose criticità rilevate sia dalle opposizioni che da associazioni e comitati, che hanno presentato un esposto alla magistratura, provocando l’avvio di un’inchiesta, come confermato martedì scorso nel corso di un sit in. Evento che probabilmente ha spinto d’Apollonio a rispondere pubblicamente e fare definitivamente chiarezza sulla intricata vicenda.

Potrebbe interessanti anche:

Tamponamento sul ponte della diga, ferita una ragazza

Incidente stradale questo pomeriggio sulla Bifernina, all’altezza di Guardialfiera. …