I carabinieri della Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Termoli hanno arrestato, su ordinanza del Tribunale del Riesame di Campobasso, un 62enne termolese, dipendente del San Timoteo.

I militari, coordinati dalla Procura della Repubblica di Larino, hanno accertato che tra i mesi di febbraio e maggio di quest’anno, in più occasioni, l’uomo si era arbitrariamente assentato dall’ospedale attestando falsamente la propria presenza.

In più il 62enne, che ora è ai domiciliari, avrebbe falsificato anche gli orari d’impiego al fine di percepire illecitamente somme straordinarie e indennità notturne.
L’uomo è accusato di truffa aggravata e interruzione di pubblico servizio.
Le investigazioni dei Carabinieri hanno consentito di acquisire a carico del 62enne numerosi elementi di prova che, pienamente condivisi dall’autorità Giudiziaria, hanno portato all’emissione dell’ordinanza di applicazione misura cautelare.

Certamente importante è stato l’operato dei militari dell’Arma di Termoli che, nell’ambito delle più ampie direttive del Comando Provinciale di Campobasso, continuano a svolgere un costante ed attento controllo del territorio ponendo la massima attenzione verso ogni fattispecie di reato, al fine di incrementare sia la sicurezza reale che il livello di percezione della stessa da parte dei cittadini.

Potrebbe interessanti anche:

Ottimo esordio per la Free Runners Isernia alla campestre di Vinchiaturo

Si è svolta al parco vede di Vinchiaturo (CB) la prima tappa campionato Regionale del circ…