Il Campobasso batte il Vastogirardi per 3-2. La squadra di Cudini, senza gli squalificati Vitali e Bontà, appare in difficoltà, ma riesce ad avere la meglio dell’avversario anche grazie alla fantasia di un Esposito autore di due gol di cui uno strepitoso. Dirige il signor Leone di Barletta. Non succede molto nel primo scorcio di gara: il Vastogirardi fa una partita ordinata ed audace, il Campobasso dimostra di essere un po’ sulle gambe. Cudini chiede ai suoi di accelerare: al 20’ Candellori mette al centro dove è Tenkorang a mancare la sfera.  Al 23’ punizione precisa e potente di Ruggieri da distanza ragguardevole, Piga è costretto a deviare in calcio d’angolo. Gli ospiti invocano un calcio di rigore solo qualche secondo più tardi per un intervento ai limiti del regolamento di Candellori su Guida. Proteste del Vastogirardi, ma si puo’ continuare per l’arbitro. La partita è equilibrata, ancora ospiti a 29’ con l’insidia su piazzato di Ruggieri, anche qui Piga deve superarsi per preservare la porta. Una prima frazione dal ritmo abbastanza basso volge verso la fine. Il Campobasso meno brillante del solito non riesce a cambiare inerzia alla partita, mentre gli alto molisani fanno bella figura: al 44’ incursione di Vanzan sulla sinistra con uscita al centro di Guerra ad anticipare gli avanti di casa. Si va al riposo dopo un solo minuto di recupero.

Nella ripresa a provarci sono gli orange, Campobasso in divisa stile Olanda, dopo due minuti con un destro di Candellori che non gira a dovere. Ospiti in vantaggio al 3’ con un destro dal limite di Guida, Piga si tuffa ma non intercetta. Vastogirardi avanti a Selvapiana con Guida che ha da fare una dedica al cielo dopo il gol. Cogliati applaude i suoi per spronare la squadra, al 5’ cross di Fabriani, testa di Di Domenicantonio a lato. Al 6’ ospiti vicini al bis, spinta giudicata regolare di Merkay a Menna, il tiro dell’attaccante ospite esce non di molto. Al 18’ episodio che cambia la partita: in area ospite Pesce va duro su Esposito. Per il barlettano Leone è calcio di rigore. Seguono attimi di proteste dei giocatori di Prosperi, prima del tiro vincente di Esposito che fissa il punteggio sull’1-1. Il Vastogirardi non si lascia intimorire e costruisce subito una grossa palla gol: al 22’ da Guida a Merkay che si ritrova solo davanti e Piga che blocca. Ospiti vicini al nuovo vantaggio. Il Campobasso è bravo ad insistere negli attacchi e a trovare il gol del sorpasso alla mezz’ora: cross di Fabriani, testa di Tenkorang, gran parata di Guerra, poi tap in vincente dello stesso centrocampista di casa che cambia il punteggio. Ora è 2-1 per i ragazzi di Cudini che portano l’incontro dalla loro parte. Ma il gol che mette la parola fine all’incontro è una perla di Esposito che con uno straordinario pallonetto di sinistro porta a tre le marcature rossoblu. Il talento di San Martino fa tutto il campo e indossa il cappello di Babbo Natale, si toglie la maglia per celebrare la sua doppietta personale con tanto di gol da cineteca. Campobasso 3 Vastogirardi 1.

Prosperi fa entrare anche Gentile, Fraraccio, Camara e Cagnale, mentre Cudini inserisce anche Zammarchi e Martino. Comandati cinque minuti di recupero, al 93’ gli ospiti cercano di scuotere la gara con Guida che disegna un traversone da sinistra per uno stacco da applausi di Cagnale che realizza. Si tratta di un interessante classe 2003 che prende il tempo alla difesa di casa. 2-3 con qualche brivido nel finale, è lo stesso Guida che al 50’ esatto cerca di incunearsi da sinistra, cade, ma non c’è fallo. Sulle proteste del valido giocatore ospite, il signor Leone di Barletta decreta la fine delle ostilità. Grazie ai risultati di giornata, il Campobasso riacciuffa la vetta e trascorre delle ottime feste; il Vastogirardi esce da Selvapiana con un’ottima figura e prestazione, ma senza punti.

 

Potrebbe interessanti anche:

CAMPOBASSO – V. FRANCAVILLA 2-2 FINALE

  FINALE CAMPOBASSO – V. FRANCAVILLA 2-2 89′ CB: Esce Liguori entra ladu;…