La consigliera regionale del Pd, Micaela Fanelli torna a criticare la gestione dell’emergenza Covid in Molise, sia dal punto di vista sanitario che politico ed amministrativo. “Nell’ultima riunione congiunta delle commissioni II e IV  – ha spiegato – si è provato a far fare scelte corrette sui contratti, per passare il personale infermieristico del periodo pandemico da partita iva a tempo determinato, all’Asrem. Per evitare che sbagli. Per la gestione della manutenzione elettrica, stiamo provando a capire come avviene il cambio del gestore del servizio in piena pandemia – ha aggiunto – Intanto, dovendo correre ai ripari, si è prorogato il servizio in essere, rinviando all’anno nuovo (11 gennaio) il subentro. Ovvio che, come sempre, in Asrem manca il buon senso e la concretezza nella verifica della praticabilità delle scelte. Ma ora va capito se manca qualcosa in più: la legittimità. Per questo stiamo depositando una interrogazione  con la quale chiediamo le motivazioni del perché non si sia chiusa una precedente gara e si sia attivata la selezione su piattaforma Consip. Questa la domanda che poniamo a Toma affinché ci faccia capire cosa sta succedendo sul piano giuridico. Poi c’è il piano politico. Quello dell’opportunità. Possibile che nessuno si ponga il problema dell’impatto sul nostro sistema economico e sociale? Per le ottime imprese che lavoravano negli ospedali. E quale sarà il destino loro e dei loro lavoratori?  Che le leggi si debbano rispettare è ovvio – ha proseguito l’esponente del Pd –  che bisogna favorire trasparenza e gare previste dall’ordinamento è lapalissiano, ma se si continuerà così, con un’azienda sanitaria senza barra di comando, si rischia di deragliare nei settori sanitario, produttivo e sociale. Non entriamo nei tecnicismi  ma chiediamo conto e chiediamo di capire ‘gli atti’. Nel mentre, rimarchiamo una cosa sola. Ci vuole qualcuno a cui tutto questo stia a cuore. Ecco, a noi sembra che proprio questo manchi. Qualcuno a cui il Molise stia a cuore”, ha concluso  la Fanelli.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, ancora una vittima:si tratta di un uomo di 77 anni di Isernia. Un nuovo ricovero e un solo positivo

Ancora una vittima del Covid in Molise. Si tratta di un uomo di 77 anni di Isernia, che er…