Un percorso ricco di natura da esplorare, comunità storiche da scoprire e prodotti tipici da degustare. “Vogliamo costruire questo percorso metro per metro – dichiarano gli ideatori – tappa dopo tappa. Primo step, il tratto Chieti-Agnone, cuore del Cammino del Santo, 160 km di cui 60 km già mappati e fruibili”.

La Federazione italiana cuochi, insieme ai padri Caracciolini, lancia la raccolta fondi per costruire il Cammino di San Francesco Caracciolo, patrono dei cuochi: da Loreto a Napoli, dall’Adriatico al Tirreno, un cammino di 550 km che toccherà circa 70 Comuni dislocati in ben quattro regioni d’Italia: Marche, Abruzzo, Molise, Campania.

Il presidente Rocco Cristiano Pozzulo ribadisce l’impegno della Federcuochi “a rilanciare il turismo e le attività di ristorazione duramente colpite dall’emergenza sanitaria. L’idea del Cammino di San Francesco Caracciolo, nostro Patrono, va in questa direzione ed è per questa ragione che l’iniziativa ci vede in prima linea come promotori entusiasti”. E’ quanto riporta today.it.

Potrebbe interessanti anche:

Morte Vincenzo Nardaccione, assolto Francesco Di Florio difeso dagli avvocati Arturo Messere e Marco Lorusso

Francesco Di Florio è stato assolto perchè il fatto non sussiste. Il Giudice per l’U…