Nel campionato di serie A2 ancora stop per il Cln Cus Molise. Questa volta non per le problematiche relative al covid 19, bensì alla sfida da calendario in programma contro la Virtus Rutigliano, esclusa dal campionato circa un mese fa dalla Divisione calcio a 5. Situazione in netto miglioramento nella rosa di Sanginario, dove pian piano si sta tornando alla normalità dopo diverse positività emerse nel gruppo squadra. Una settimana in più di sosta non può che favorire la ripresa delle attività dopo un mese di sto forzato. Sono tre le gare da recuperare per la squadra di Sanginario, situazione abbastanza analoga per quasi tutte le società del girone C, basti pensare che sabato scorso si è giocata solo una gara, precisamente tra Tombesi Ortona e Manfredonia. Previsto un tour de force a partire dal mese di gennaio, con il Cln Cus Molise che,  a questo punto, dovrebbe tornare in campo sabato 19 dicembre in trasferta contro il Capurso, prima di osservare un nuovo stop per le festività natalizie. Ricordiamo che per le società di calcio a 5 nazionale, vale il nuovo protocollo messo a punto per la Serie D di calcio. Dunque tamponi da effettuare al gruppo squadra, 42/78 ore prima di ogni gara di campionato e possibilità di rinviare le partite solo con un numero di almeno 4 positivi. In tale ottica si cerca di garantire la regolarità del torneo anche nel futsal.

il capitano del Cln Cus Molise Antonio Di Stefano a fine seduta

 

Stesso discorso nel campionato di serie B, dove la Chaminade Campobasso è chiamata a riprendere l’attività. I rossoblu torneranno in campo domani pomeriggio nel match valido per la decima giornata di campionato, in trasferta, a Canosa. Dunque si riprende con le gare in programma da calendario, in attesa di fissare i recuperi. In particolare la Chaminade dovrà recuperare ben 4 gare, precisamente contro Molfetta, Bitonto, Futsal Itria e Torremaggiore. Settimana di cambiamenti per i campobassani, la società ha deciso di ridimensionare il budget, in considerazione del periodo e di un campionato che senza dubbio vive ancora di tante, troppe, incertezze. Linea verde per la Chaminade che ha registrato le partenze, dell’allenatore Gianluigi Tavone, dei giocatori Madonna, Cioccia approdato al Torremaggiore, Ferrante, Bagnoli, Lalli e Caddeo. Squadra affidata alla guida tecnica di Alessandro Cavaliere, vice di Tavone ed ex allenatore della juniores dei rossoblu nella passata stagione. Dunque tanti ragazzi, gli stessi che hanno disputato una grande stagione nel torneo juniores appena un anno fa, con il compito di puntare a mantenere la categoria.

il nuovo tecnico della Chaminade Alessandro Cavaliere

Potrebbe interessanti anche:

Calcio a 5, A2, Cln Cus Molise ko al Palaunimol contro l’Eur

CUS MOLISE-EUR 3-4 (1-0 p.t.) Cln Cus Molise: Oliveira, Debetio, La Bella, Triglia, Barich…