Il vice presidente del Consiglio regionale del Molise, Filomena Calenda torna sull’argomento dei vaccini anti-influenzali. Sono numerose le segnalazioni che giungono all’indirizzo del consigliere Calenda sollecitandone l’attenzione regionale. “Siamo ormai arrivati a metà dicembre e oltre 60mila molisani sono ancora in attesa di ricevere il vaccino anti-influenzale”,  ha detto la Calenda. Nei giorni scorsi il presidente della regione, Donato Toma aveva annunciato l’imminente arrivo di circa 9 mila dosi, ma a tutt’oggi, però, non sono ancora nella disponibilità regionale e non sembrano essere sufficienti per coprire il fabbisogno regionale della popolazione più a rischio. Per comprendere lo stato dell’arte della campagna vaccinale 2020-2021, il consigliere Calenda ha ritenuto opportuno indirizzare una nota di chiarimento al direttore dell’Asrem Florenzano . “Ritengo necessario -ha concluso Calenda – comprendere se in una previsione imminente siano in arrivo le dosi in un quantitativo utile e sufficiente a vaccinare coloro i quali hanno maggiori necessità di tutelarsi dalle complicanze di un’influenza stagionale”.

Potrebbe interessanti anche:

Anziano scomparsa a Bojano, decine di persone impegnate nelle ricerche

Si chiama Incoronata Sebastiano, ha 72 anni e vive da sola a Bojano. E’ stata vista per l’…