Manifestazione questa mattina a Isernia di ben sei sigle sindacali davanti al Veneziale. Le condizioni della sanità molisana, nell’occhio del ciclone dell’emergenza Covid, sono sotto gli occhi di tutti e i sindacati, come promesso, continuano nella loro iniziativa di stimolo per il rafforzamento della strategia di contenimento, visto che abbiamo l’indige di contagio più alto d’Italia, sia nella richiesta di maggiori interventi sul fronte del personale, sotto organico e sottoposto a sforzi quotidiani sovrumani. Ma sono i numeri, i morti, i contagi tra gli stessi operatori sanitari, un servizio 118 che non ce la fa più a reggere l’urto della pandemia così diffusa sul nostro territorio, che danno il reale quadro di una sanità molisana che sta decisamente affrontando uno dei periodi più critici e complessi della sua storia. E la voce dei sindacalisti è lo specchio di quello che sta accadendo.

Potrebbe interessanti anche:

Trovato senza vita nel lago il corpo di Lucio Grasso, ex portiere del Riccia

Dopo 48 ore di ricerche è stato ritrovato senza vita il corpo di Lucio Grasso, il pescator…