Pozzilli, nella foto, la lettera del presidente del Neuromed, de Gaetano, con cui l’istituto respinge l’invito dell’Asrem ad effettuare tamponi Covid. Continuerà a farli solo per i propri utenti, ricoverati e personale, non per altri. Non erano mancate le polemiche politiche dopo il varo del decreto che autorizza i grandi privati (che hanno i laboratori ospedalieri più attrezzati) a chiedere l’accreditamento per eseguire e processare i tamponi molecolari per i propri pazienti in pre ricovero e per i pazienti che l’Asrem decide di inviare a loro per diminuire il carico sul proprio laboratorio. Di queste ore il ‘gran rifiuto’ del Neuromed di Pozzilli: non siamo interessati a richiedere l’autorizzazione, la risposta inviata alla Regione, ai commissari e all’Asrem.

Potrebbe interessanti anche:

Sanità, dopo Gemelli e Neuromed prende posizione anche Villa Maria: stop ai ricoveri e pazienti dimessi

Dopo il Gemelli ed il Neuromed arriva la presa di posizione della casa di cura Villa Maria…